Russo/Lezione 3

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.




In questa lezione vengono introdotti i pronomi personali e le coniugazioni dei verbi. Inoltre viene insegnato come presentarsi e come rispondere a semplici domande.

Caso Nominativo[modifica]

Il nominativo è il caso normalmente usato per indicare il soggetto che compie l'azione. Può essere definito da un sostantivo o da un pronome.

Qui è fatta una introduzione ai pronomi personali al caso nominativo, utili per la coniugazione dei verbi in questa sezione.

Я студе́нт.

Questa frase significa "Io sono uno studente", in russo.

  • "Я" significa "Io".
  • "студе́нт", come ricordi dalla Lezione 1, significa "studente".
  • In russo non si distingue "uno studente" da "lo studente"; questo vuol dire che non ci sono articoli ("il", "lo", "la", "i", "gli", "le"). Quindi la frase precedente può essere tradotta sia con "Io sono uno studente" che "Io sono lo studente".
  • In russo non si usa il verbo "essere" al tempo presente del modo indicativo. Invece, se il soggetto non è un pronome, un trattino separa il soggetto dal predicato.

Esempi

  • Ты не студе́нт. ("Tu non sei uno studente.")
  • Этот мальчик — студе́нт. ("Questo ragazzo è uno studente.")


Il russo ha otto pronomi personali:


Persona Italiano Russo
1a singolare Io
2a singolare Tu
3a singolare mas/fem Lui/Lei /
3a singolare neutro Esso/Essa
1a plurale Noi
2a plurale Voi
3a plurale Essi

Coniugazione dei verbi: presente[modifica]

I verbi in italiano sono suddivisi in tre coniugazioni, riconoscibili dalle tre desinenze -are, -ere, -ire. La grande maggioranza dei verbi russi è regolare e termina per

  • -ать
  • -ить

quindi le coniugazioni russe sono due, caratterizzate dalla cosiddetta vocale tematica. Per ora si farà riferimento a verbi semplici, trascurando altri particolari (desinenze -овать, -ть, -ти, -чь, -дь, ыть) e aspetti (perfettivo e imperfettivo), che verranno visti più avanti. La radice del verbo non cambia, solo la desinenza cambia.


Prima coniugazione[modifica]

Un verbo della prima coniugazione è - capire. Come si può vedere la vocale tematica della prima coniugazione è "E":


я понимаю
ты понимаешь
он понимает
мы понимаем
вы понимаете
они понимают

Seconda coniugazione[modifica]

Un verbo della seconda coniugazione è - parlare. Come si può vedere la vocale tematica della seconda coniugazione è "I":


я говорю
ты говоришь
он говорит
мы говорим
вы говорите
они говорят

Presentarsi![modifica]

In questo testo sono raccolte alcune espressioni per salutare e presentarsi. Si tratta di un discorso tra due persone:

  • Елизавета (E)
  • Анастасия (A)


E: Здра́вствуйте, меня́ зову́т Елизавета, а вас?

A: До́брый день Елизавета, меня́ зову́т Анастасия.

E: Kак дела?

A: Oчень хорошо, а у вас?

E: У меня то́же, cпаси́бо.


Per salutare è possibile utilizzare:

  • Здра́вствуйте: un "salve" formale;
  • Здра́вствуй: un "salve" informale;
  • Привет: significa "ciao".


L'espressione меня́ зову́т Елизавета si traduce alla lettera con "(Essi) mi chiamano Elizaveta", il verbo significa chiamare/nominare ed è riferito solo alle persone, per indicare il nome di cose, vie etc si utilizza


До́брый день significa "Buon giorno", a seconda dell'orario è possibile utilizzare:

  • доброе утро: buon mattino;
  • до́брый день: buon giorno;
  • добрый вечер: buona sera;


Kак дела? significa "Come va", Kак è un avverbio e significa "come", l'espressione suonerebbe come "Come vanno i tuoi affari?".


Oчень хорошо significa "Molto bene", è possibile rispondere:

  • oчень хорошо: molto bene;
  • хорошо: bene;
  • нормально: normale, non male;
  • неплохо: non male;
  • плохо: male;
  • это не ваше дело: non sono affari suoi.

Esercizi - Упражнения[modifica]

Scrivere i seguenti verbi coniugandoli:

Prima coniugazione

Seconda coniugazione