Wikijunior Dinosauri/Plesiosaur

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Dinosauri

Introduzione
T-Rex
Stegosaurus
Allosaurus
Apatosaurus
Pterosaurus
Triceratops
Plesiosaur
Velociraptor
Herrerasaurus
Ankylosaurus
Iguanodon
Brontosaurus
Ichthyosaurus
Estinzione
Pangea
Fossili
Glossario

Il Plesiosauro non è un dinosauro, bensì un grande rettile acquatico. Plesiosauria in greco significa "più vicino ai rettili". Gli è stato assegnato questo nome perché questa creatura è a metà fra un rettile ed un pesce.


Quando furono scoperti?[modifica]

Il primo Plesiosauro fu scoperto nel 1821 da Mary Anning (1799-1847), in Inghilterra. Lei fu la prima donna che si occupò di fossili in maniera "professionale". Non era tanto la passione per la scienza, ma -almeno all'inizio- spirito affaristico. Era il 1811: all'epoca l'Europa era ancora scossa dalle guerre napoleoniche, quindi parliamo davvero di un tempo remoto per la Paleontologia. Ma era passato l'Illuminismo e non senza traccia: per esempio Georges Cuvier (1769-1832), il padre della paleontologia scientifica.

Come erano?[modifica]

Una prima immagine di un Plesiosaurus, sorpendentemente accurata.Essendo un animale acquatico, i suoi resti sono stati più facilmente conservati nei sedimenti e presto se ne trovarono diversi scheletri piuttosto completi

Vi erano diversi tipi di Plesiosauri, differenti fra loro per forma e dimensione. Il più piccolo misurava 2,5 metri, mentre il più lungo era lungo 14 metri. Il loro corpo era di forma ovale con due pinne davanti e due dietro. Avevano la coda lunga, ma più corta del loro naso.

Gli scienziati pensarono all'inizio che questi animali nuotassero vicino alla superficie dell'acqua (come mostra l'immagine a sinistra). In questo modo potevano tenere il loro lungo collo fuori dall'acqua. Si pensa che nuotassero completamente immersi in acqua e che usassero il loro lungo collo per muovere velocemente la testa in cerca di pesci e Ammoniti o altri molluschi. In ogni caso è chiaro che non tutte le specie erano dello stesso tipo: il Plesiosaurus tipico era lungo circa 5 m, di cui un paio per il collo. L'Elasmosaurus, invece, era un gigante di circa 13-15 metri di cui ben 7 appartenevano al lunghissimo collo. Chiaramente, la vita che questi predatori facevano era notevolmente diversa.

Ci si può anche chiedere «da dove venissero»: una possibile risposta è il Tanistropheus, uno dei pochissimi dinosauri scoperti in Italia. Quest'animale era un lucertolone con il collo oblungo: le sue vertebre non erano più numerose del normale, solo semplicemente molto lunghe, sì da formare un collo lungo quasi quanto il corpo. Essi erano ancora provvisti di zampe: come si sia arrivati alle pinne vere e proprie dei Plesiosauri resta, come quasi sempre nel caso della comparsa di nuove specie, una sorta di mistero.

Cosa mangiavano?[modifica]

Mangiavano pesci, molluschi e altre piccole creature marine. Recentemente, gli scienziati hanno scoperto che i Plesiosauri potevano mangiare gli animali sul fondo del mare.

Quando vissero?[modifica]

Vissero dal primo Giurassico fino alla fine del periodo Cretaceo. Quindi, da circa 220 milioni a 65 milioni di anni fa. I Plesiosauri, come i dinosauri, vissero nell'era Mesozoica.

Plesiosaurus2.jpg

Dove vivevano?[modifica]

I loro fossili son stati ritrovati in Inghilterra, Germania, Giappone, Australia, Stati Uniti, Canada. Alcune persone pensano che questi animali potessero uscire dall'acqua e camminare sulla terraferma. Ma altri scienziati non sono d'accordo. In entrambi i casi, l'animale passava molto tempo sott'acqua. In ogni caso, doveva almeno tornare a terra per deporre le uova. Se i paragoni hanno un senso, si potrebbero considerare, specie le specie più piccole e "maneggevoli", una sorta di "foche" dell'epoca: né animali terrestri né del tutto acquatici, come erano gli Ittiosauri.


Cosa non sappiamo ancora di loro?[modifica]

  • Il mistero più famoso riguardo queste creature è quello del mostro di Loch Ness. Ci sono molte storie circa questo mostro che vive nel lago Loch Ness in Scozia. Molte descrizioni del mostro fanno pensare ad un Plesiosauro. Molte persone credono nell'esistenza di questo mostro. C'è della verità in questa storia?
  • Quanto erano flessibili i loro colli? Gli scienziati non sono d'accordo su questo.