Disposizioni foniche di organi a canne/Europa/Italia/Emilia-Romagna/Città metropolitana di Bologna/Minerbio/Minerbio - Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
Indice del libro


  • Costruttore: Cesare, Quintino e Ferdinando Rasori di Bologna
  • Anno: 1856
  • Restauri/modifiche: ditta Ruffatti di Padova (1999, restauro)
  • Registri: 26
  • Canne: ?[1]
  • Trasmissione: elettrica
  • Consolle: indipendente, situata in fondo a destra della navata
  • Tastiere: 1 di 56 note (Do1-Sol5) con prima ottava cromatica, divisione Bassi/Soprani Do#3-Re3.[2]
  • Pedaliera: parallela di 17 note (Do1-Mi1) con prima ottava cromatica, estensione reale di 12 note
  • Collocazione: corpo unico, in cantoria
  • Accessori: Terza mano
Registri di concerto
Voce umana soprani
Flutta soprani
Flauto in 8a soprani
Voce umana soprani
Ottavino militare soprano
Corno inglese soprani
Trombe soprani reali
Trombe basse reali
Registri di Ripieno
Principale basso
Principale soprano
Ottava bassi
Ottava soprani
Quinta Decima di ripieno
Decimanona
Vigesimaseconda
Vigesimasesta
Vigesimanona
Contrabassi
Ottave di rinforzo

Note[modifica]

  1. Prospetto di 21 canne, dal La1, appartenenti al Principale Basso disposte a cuspide con ali, labbro superiore a mitria, bocche allineate
  2. Tastiera non originale, tasti diatonici ricoperti in osso, cromatici in ebano

Collegamenti esterni[modifica]