Disposizioni foniche di organi a canne/Europa/Italia/Lazio/Città metropolitana di Roma/Roma/Roma - Chiesa di San Saturnino

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
CopertinaDisposizioni foniche di organi a canne/Copertina

EuropaDisposizioni foniche di organi a canne/Europa


Q17 Trieste - Chiesa di San Saturnino 6.JPG
  • Costruttore: Pinchi
  • Anno: 1960
  • Restauri/modifiche: Francesco Zanin (1987, restauro e spostamento in presbiterio), Francesco Zanin (2005-2006, restauro e ampliamento)
  • Registri: 28
  • Canne: ?
  • Trasmissione: elettronica
  • Consolle: mobile indipendente, a pavimento nel transetto di sinistra[1]
  • Tastiere: 2 di 61 note ciascuna (Do1-Do6)
  • Pedaliera: concavo-radiale di 32 note (Do1-Sol3)
  • Collocazione: in due corpi simmetrici, a ridosso della parete di fondo del presbiterio[2]
I - Grand'Organo
Principale 16'
Principale 8'
Ottava 4'
XV 2'
Ripieno grave 3 file
Ripieno acuto 5 file
Dulciana 8'
Flauto 8'
Unda maris 8'
Tromba 8'
II - Espressivo
Principalino 8'
Viola 8'
Voce celeste 8'
Bordone 8'
Ottava 4'
Ripienino 3 file
Flauto 4'
Nazardo 2.2/3'
Flautino 2'
Terza 1.3/5'
Oboe 8'
Tremolo
Pedale
Contrabbasso 16'
Basso 8'
Ottava 4'
Bordone 16'
Bordone 8'
Trombone 16'
Tromba 8'

Note[modifica]

  1. costruita nell'ambito del restauro del 2005-2006.
  2. originariamente sulla cantoria in controfacciata.

Bibliografia[modifica]

  • Graziano Fronzuto, Organi di Roma. Guida pratica orientativa agli organi storici e moderni, Firenze, Leo S. Olschki Editore, 2007, pagg. 388-389, ISBN 978-88-222-5674-4.

Altri progetti[modifica]