Disposizioni foniche di organi a canne/Europa/Italia/Lazio/Città metropolitana di Roma/Roma/Roma - Chiesa di Santa Maria Immacolata e San Giuseppe Benedetto Labre

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
CopertinaDisposizioni foniche di organi a canne/Copertina

EuropaDisposizioni foniche di organi a canne/Europa


Roma, chiesa di Santa Maria Immacolata e San Giuseppe Benedetto Labre - Cantoria e organo a canne.jpg Roma, chiesa di Santa Maria Immacolata e San Giuseppe Benedetto Labre - Consolle dell'organo a canne.jpg


  • Costruttore: Tamburini (Opus 150)
  • Anno: 1932[1]
  • Restauri/modifiche: Carlo Soracco (2006, restauro conservativo)
  • Registri: 22
  • Canne: ?
  • Trasmissione: elettrica
  • Consolle: fissa indipendente, in cantoria
  • Tastiere: 2 di 61 note ciascuna (Do1-Do6)
  • Pedaliera: concavo-radiale di 32 note (Do1-Sol3)
  • Collocazione: in corpo unico, sulla cantoria in controfacciata
I - Grand'Organo
Ripieno 4 file
Decima Va 2'
Ottava 4'
Principale 8'
Principale forte 8'
Dulciana 8'
Flauto 8'
Flauto 4'
Voce umana 8'
II - Espressivo
Tremolo
Voce corale 8'
Voce celeste 8'
Concerto viole 8'
Gamba 8'
Salicionale 8'
Principalino 8'
Bordone 8'
Flauto armonico 4'
Flauto in XII 2.2/3'
Pedale
Bordone 16'
Contrabbasso 16'
Basso 8'
Bordone 8'

Note[modifica]

  1. strumento inaugurato con due concerti: il 19 novembre 1932 da Raffaele Casimiri, il 28 novembre da Ferruccio Vignanelli.

Altri progetti[modifica]

Collegamenti esterni[modifica]