Disposizioni foniche di organi a canne/Italia/Piemonte/Provincia di Cuneo/Roccavione/Roccavione - Chiesa della Visitazione di Maria Vergine

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
Indice del libro


Organo maggiore[modifica]

Prospetto organo Francesco Vittino 1902
  • Costruttore: Francesco Vittino di Centallo (CN)[1]
  • Anno: 1902 (opus 164)
  • Restauri/modifiche: Brondino Vegezzi-Bossi (2022, restauro)
  • Registri: 23
  • Canne: 722 circa
  • Trasmissione: meccanica
  • Consolle: a finestra, al centro della parte anteriore della cassa
  • Tastiere: 1 di 58 note (Do1-La5)
  • Pedaliera: parallela di 15 note (Do1-Re2)[2]
  • Collocazione: in cantoria in controfacciata
Grand'Organo - Ripieno
Principale Bassi 16'[3]
Principale Soprani 16'
Principale Bassi 8'
Principale Soprani 8'
Ottava Bassi 4'
Ottava Soprani 4'
Duodecima Soprani 2.2/3'
Decimaquinta 2'
Ripieni Due 1.1/3' 1'
Ripieni Due 2/3' 1/2'
Grand'Organo - Concerto
Fagotto Bassi 8'
Tromba Soprani 8'
Corno inglese Soprani 16'
Flauto traverso Soprani 8'
Ottavino Soprani 2'
Viola Bassi 4'
Viola Soprani 8'
Violino Soprani 8'
Campanelli Soprani
Terza Mano Soprani
Pedale
Contrabbassi e ott. 16' e 8'
Timpani in 12 tuoni
Consolle organo Francesco Vittino 1902

Organo positivo[modifica]

Organo Giuseppe Calandra 1714
  • Costruttore: Giuseppe Calandra di Torino[4]
  • Anno: 1714
  • Restauri/modifiche: anonimo (1843, trasferimento nella confraternita di Roccavione), anonimo (XIX sec., modifiche), Brondino Vegezzi-Bossi (2006, restauro)
  • Registri: 6
  • Canne: 277 circa
  • Trasmissione: meccanica
  • Consolle: a finestra, al centro della parte anteriore della cassa
  • Tastiere: 1 di 48 note (Do1-Do5) senza il primo Do#
  • Pedaliera: assente
  • Collocazione: a pavimento nella prima cappella laterale destra
  • Note: temperamento mesotonico
Tastiera
Principale 8'
Ottava 4'
Decimaquinta 2'
Decimanona 1.1/3'
Vigesima seconda 1'
Voce umana 8'[5]
Consolle organo Giuseppe Calandra 1714

Note[modifica]

  1. In sostituzione del precedente organo costruito da Nicola Martino Landesio nel 1765
  2. Reale (Do1-Si1)
  3. Reale dal Do2
  4. Originariamente costruito per la cattedrale di Santa Maria del Bosco a Cuneo, trasferito nella confraternita di Santa Croce a Roccavione nel 1843 e successivamente nella chiesa parrocchiale
  5. Dal Do2

Collegamenti esterni[modifica]