Libro di cucina/Maccheroni alla potentina

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

I maccheroni alla potentina sono un piatto tipico della città di Potenza, a base di sugo di carne di maiale.

Storia[modifica]

La pasta, ebbe una graduale diffusione nel corso del XIX secolo in Basilicata, compreso nel capoluogo, dove si fa molto uso di maccheroni, che il popolo o fa da sé, o le compra dai maccheronieri nel paese. I centri dove maggiormente fiorirono pastifici furono Muro Lucano, Ripacandida e Venosa nel melfese, Brienza e Tolve nel potentino, Tricarico nel materano, Lauria, Lagonegro, Senise e Rivello nel lagonegrese.

Ingredienti[modifica]

  • maccheroni fatti in casa
  • pomodori maturi
  • polpa di maiale
  • pancetta di maiale
  • pecorino grattugiato
  • prezzemolo
  • aglio
  • vino bianco secco
  • strutto
  • olio d'oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione[modifica]

Mettete la carne sul tagliere e farcitela con aglio e prezzemolo tritati; copritela con la pancetta tagliata a fettine sottili; salate; pepate; avvolgetela su se stessa e legatela con uno spago bianco. Fatela rosolare nell'olio e nello strutto e dopo una decina di minuti bagnatela con il vino. Lasciate evaporare e aggiungete i pomodori lavati, pelati, privati dei semi e spezzettati. Servitevi, infine, della salsa così ottenuta per condire la pasta cotta al dente in abbondante acqua salata e portate in tavola su un unico piatto insieme con la carne tagliata a fette.

Bibliografia[modifica]

  • Maurizio Restivo, La cucina della memoria. Cibi e tradizioni alimentari dell'antica Lucania.