Libro di cucina/Ricette/Pizza: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
*'''da 500 a 550 ml. di acqua''' intorno ai 18-20 °C; la quantità di acqua dipende dal potere assorbente della farina, dall'umidità ambientale, da quanto volete morbido l'impasto (più è morbido e meglio si lavora).
*'''1 Kg. di [[w:farina|farina]] di grano tenero''': 0 oppure 00 (gli 0 indicano la percentuale di ceneri residue). Con la 0 si ottiene un prodotto più rustico. Quello che conta nella farina è il suo fattore di panificabilità. Ne parleremo in seguito.
*220-330 gr. di '''sale iodato ''';
*'''olio''' extravergine d'oliva: 30-50 gr.;in sostituzione 100 gr di strutto
*Sale ed olio sono fondamentali per la formazione della maglia glutinica dell'impasto. Se preferite un impasto croccante usate olio di semi. Ma d'estate o con lunghe lievitazioni è meglio l'extravergine perché ha bassa acidità e quindi abbassa l'acidità della lievitazione dell'impasto.
Utente anonimo

Menu di navigazione