Differenze tra le versioni di "Osservare il cielo/Costellazioni autunnali: il sud"

Jump to navigation Jump to search
Le stelle del Toro sono d'aiuto per trovare una delle più estese costellazioni del cielo, la '''Balena'''. Partendo da Aldebaran, si può seguire una concatenazione di stelle che comprende le Iadi, una stella isolata poco a sud-ovest, una coppia di stelle e infine, con un andamento leggermente zig-zagante, si arriva ad una stella di seconda magnitudine, '''Menkar'''.
 
Questa stella rappresenta la punta della testa della Balena, il cui corpo si estende notevolmente verso sud-ovest; continuando l'allineamento in questa direzione si raggiunge, a circa una volta e mezzo la distanza tra Aldebaran e Menkar, una stella brillante, la cui luminosità è esaltata dal fatto che si trova in una posizione isolata: questa stella rappresenta la coda della Balena ed è nota come '''Diphda''' o anche '''Deneb Kaitos'''.
 
La costellazione è nota per avere al suo interno la stella variabile più celebre del cielo, una stella rossa chiamata '''Mira''': questa al massimo della luminosità è una stella di terza magnitudine, visibile anche da una città; in breve tempo, ha un calo di luminosità, diventando invisibile anche ad occhio nudo, per poi riaumentare in luminosità; il suo ciclo dura undici mesi.
 
<div style="clear:both"></div>
 
==Fomalhaut e il Pesce Australe==
[[Immagine:Alfabeto greco.png|120px|right|L'alfabeto greco]]

Menu di navigazione