Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/USA-Unità 1: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
m
Bot: accenti
Nessun oggetto della modifica
m (Bot: accenti)
 
====Oregon ANG<ref>Cupido, Joe: ''Falchi rossi dell'Oregon'', Aerei apr 1991 p.6-7</ref>====
Venne organizzata nel lontano 1941 con un reparto da osservazione con gli O-47, ma poi diventò anche un reparto bombardieri con i B-25, un gruppo ricognitore con gli F-5, ecc, volando con un po' di tutto fino al '46, quando finalmente divenne uno squadrone da caccia normale, il 123rd FS sui P-51; rientrato a Portland nel '52, continuò con i P-51 fino al '53, quando divenne un reparto con i 'jet' del tipo F-86, F-94B, F-89D, H e J, ma tutti per breve tempo. Ora l'Oregon ANG era specializzata per la difesa aerea; nel '66 arrivarono gli F-102A Delta Dagger, con i quali vennero eseguite le missioni fino al '71, quando giunsero gli F-101B Vodoo, che restarono in linea per 'ben' 11 anni, quando poi giunsero gli F-4C Phantom II; tuttavia, nel 1989 anche questi vecchi aerei vennero totalmente sostituiti nell'USAF e riequipaggiati con gli F-15 Eagle, ottenuti dallo scioglimento del 318th FIS della McChord AFB (Washington); ora su questa base operava per l'appunto questo squadrone dell'ANG, che operava anche sul Portland International Airport. Ognuna di queste basi ospitava sezioni di aerei in allarme di cinque minuti, una coppia per ciascuna base; l'armamento per queste missioni 'leggere' era limitato a due AIM-9 e due AIM-7; un F-15 della McCord era invece utile per un altro compito, quello di fungere come fonte di ricambi; questi F-15A, a loro volta, erano dotati di un'avionica superata, che -a differenza della cellula, molto simile a quella in tutti gli 'Eagle' da caccia- era fuori produzione e carente speso in termini di ricambi. Ogni settimana gli equipaggi si esercitavano in un'operazione di 'scramble' per ottimizzare le capacità di reazione e l'addestramento.
 
 
3 150

contributi

Menu di navigazione