Differenze tra le versioni di "Storia delle miniere di sale siciliane/Le miniere in provincia di Agrigento"

Jump to navigation Jump to search
+avanzamento
(+template)
(+avanzamento)
 
'''Il giacimento di Racalmuto''',nel secolo scorso divenne un importante centro minerario ed ebbe un certo incremento anche l'industria del sale. Importante ruolo dell'economia locale è dato dalle miniere di sale.La miniera si trova a circa 2 chilometri da Racalmuto, ubicata quasi al limite tra le province di Agrigento e Caltanissetta.È costituita da un corpo salino, stratigraficamente diviso in 3 formazioni distinte: alla base, la formazione potassica, composta da un'alternanza di strati di kainite e di salgemma; superiormente, la formazione di cloruri di potassio e magnesio. La miniera è accessibile attraverso gallerie e rampe camionabili e raggiunge 100 m di profondità. Un pozzo, collocato in posizione baricentrica rispetto alla zona di coltivazione, assicura il ricambio dell'aria in sottosuolo in ragione di 120 m³/secondo.
 
{{Avanzamento|25}}
[[Categoria:Storia delle miniere di sale siciliane|Miniere in provincia di Agrigento]]
204

contributi

Menu di navigazione