Primo soccorso: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
1 943 byte aggiunti ,  10 anni fa
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Bisogna procedere alla ventilazione assistita del soggetto chiudendo il naso ed eseguento insufflazioni bocca-bocca (possibilimente con uso di mascherine portatili oppure oggetti di fortuna per proteggersi e proteggere) lente, progressive ed adeguate per evitare che si provochi una distensione gastrica al soggetto con conseguente vomito.
 
====Circolazione====
Prima di tutto è necessario rilevare le pulsazioni per constatare la funzionalità cardiaca e la relativa efficacia. Per la rilevazione delle pulsazioni è sempre preferibile attenersi al polso carotideo, in quanto è l'ultimo flusso a svanire prima di un arresto cardiaco e perchè grazie alla grande portata della carotide è molto semplice da individuare.
Per rilevare il polso carotideo bisogna spostarsi a 2 centimetro lateralmente dal pomo d'adamo, sempre con 2 dita (mai usare il pollice), applicare una pressione che schiaccerà la carotide tra le dita ed il piano osseo della laringe. Contare per circa 10 secondo a voce alta e comunicare il responso (battito presente, battito assente).
 
Se il soggetto si trova in arresto cardio-circolatorio, bisogna iniziare ad effettuare la manovra di rianimazione cardio-polmonare (R.C.P.)
 
====R.C.P.====
{{Primo soccorso/Prestare attenzione|testo=La manovra di rianimazione cardio-polmonare può essere eseguita esclusivamente da personale qualificato.}}
La rianimazione cardio-polmonare va effettuata con una frequenza di circa 100 compressioni al minuto, a cicli di 30 compressioni consecutive alternate da 2 insufflazioni per ossigenare il soggetto.
Il rapporto compressione/distensione deve essere di 1:1 e lo sterno deve comprimersi per circa 10 centimetri di profondità. La rianimazione va effettuata con il soggetto disteso su una superficie rigida perchè essa sia efficace.
 
La manovra di rianimazione può essere interrotta solo per due motivi:
*all'arrivo del soccorso qualificato/mezzo di soccorso.
*quando il soccorritore arriva al limite fisico dello sfinimento.
Se il battito cardiaco riprende regolarmente, ma il respiro no, interrompere il massaggio cardiaco ed effettuare 1 insufflazione ogni 5 secondi.
Alla ripresa dei parametri vitali minimi, riprendere il controllo dall'inizio e posizionare il soggetto in P.L.S. (posizione laterale di sicurezza).
== Altri progetti ==
{{interprogetto|w_preposizione=riguardante il|w_etichetta=primo soccorso|w}}
 
{{Interwiki vetrina|en}}
{{Avanzamento|2540%|18 febbraioottobre 20082011}}
 
 
12

contributi

Menu di navigazione