Primo soccorso: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
Nessun cambiamento nella dimensione ,  10 anni fa
 
====R.C.P.====
La rianimazione cardio-polmonare va effettuata con una frequenza di circaalmeno 100 compressioni al minuto, a cicli di 30 compressioni consecutive alternate da 2 insufflazioni per ossigenare il soggetto.
Il rapporto compressione/distensione deve essere di 1:1 e lo sterno deve comprimersi per circa 106 centimetri di profondità. La rianimazione va effettuata con il soggetto disteso su una superficie rigida perchè essa sia efficace.
 
La manovra di rianimazione può essere interrotta solo per due motivi:
Utente anonimo

Menu di navigazione