Laboratorio di chimica in casa/Sicurezza: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
*'''Informarsi sulle sostanze che si stanno adoperando''', sia sui prodotti che sui reagenti, per evitare reazioni impreviste ed informarsi sulla tossicità di tali sostanze;
*'''Operare sempre con piccole quantità di reagenti''', perché in caso di reazioni impreviste l'effetto sarà minimo;
*'''Utilizzare le protezioni necessarie''' (indossare gli occhiali e i guanti) dato che alcuni incidenti possono causare danni gravi o irreparabili alla persona.
*'''Non condurre esperimenti in altre aree della casa''', per evitare contaminazioni, incidenti ed imprevisti.
*'''Condurre gli esperimenti all'aperto se necessario''', per non respirare gas tossici;
*'''Sorvegliare costantemente le reazioni chimiche in corso''' perché non si è mai certi del loro andamento, e potrebbero procedere inaspettatamente;
*'''Non fare nulla in laboratorio se non esperimenti chimici''' (compreso mangiare, bere, fumare ecc.) poiché è altissimo il rischio di contaminazioni, avvelenamenti e incidenti;
*'''Assicurarsi che il laboratorio non sia accessibile a bambini, animali e persone inesperte''';
*'''Non usare lenti a contatto''' perché sarebbero di ostacolo al risciacquo degli occhi e possono deteriorarsi a contatto con alcune sostanze;
*'''Tenere raccolti i capelli lunghi''' che potrebbero impigliarsi nella vetreria, bruciarsi o entrare in contatto con i reagenti.
*'''Tenere il camice (o la maglia) ben chiuso''' non solo perché diventa inutile quando aperto, ma perché può prendere contro alla strumentazione.
*'''Non utilizzare vetreria danneggiata''', nemmeno se scheggiata, perché può rompersi spontaneamente se sottoposta ad urti o sbalzi termici.
*'''Se si sta maneggiando del vetro con forza, utilizzare guanti antitaglio o coprire l'oggetto con carta o stracci''' per evitare di tagliarsi in caso di rottura.
*'''Proteggere mobili e immobili con teli e protezioni''', dato che capita spesso di colare sostanze dannose sui mobili e sul pavimento;
*'''Non gettare i composti chimici nello scarico''' ma gettarli in un apposita tanica per lo smaltimento dei rifiuti speciali, per non contaminare la falda acquifera.

Menu di navigazione