Differenze tra le versioni di "Il buddhismo cinese/Le biografie/Dàoxìn"

Jump to navigation Jump to search
 
Una differenza di accenti con il Tiāntái di Zhìyǐ su dottrine e pratiche, soprattutto sulla critica alle scritture, rilanciando il primato della meditazione, che porta oggi gli studiosi statunitensi Richard H. Robinson e Williard L. Johnson <ref>in: ''The Buddhist Religion - A Historical Introduction'', Wadsworth Publishing Company, USA, 1997</ref> a sostenere:
{{citazioneq|il punto di forza del sistema Tiantai, ovvero la sua globalità, era anche la sua debolezza, in quanto chiedeva ai suoi seguaci di effondere le proprie energie nello sforzo di conoscere profondamente tutte le aree della dottrina e della pratica. Questa potrebbe essere una delle ragioni per cui, nel VII secolo, molti monaci Tiantai passarono alle nuove scuole Chan in via di sviluppo}}
 
==Note==
4 810

contributi

Menu di navigazione