Differenze tra le versioni di "Biologia per istituti tecnici/La digestione negli altri organismi"

Jump to navigation Jump to search
m
[[File:Bos taurus taurus relaxing.jpg|thumb|422x422px]]
 
Gli erbivori hanno una dieta consistente in materia vegetale vivente (piante, foglie, ..).
 
Gli erbivori possono essere distinti in:
Rumine, reticolo e omaso sono chiamati PRESTOMACI. In essi avvengono le reazioni di fermentazione del cibo ingerito costituito principalmente, negli animali allevati, da foraggi e concentrati (miscele di cereali, legumi, residui della lavorazione di prodotti destinati all'uomo). La fermentazione viene attuata da un insieme di microrganismi che costituiscono la microflora (batteri), microfauna (protozoi) e le muffe del rumine: gli unici in grado di trasformare le sostanze ingerite in molecole in grado di essere assimilate dall'animale stesso. Senza questi microrganismi il ruminante non è in grado di sopravvivere.
 
L’abomaso infine viene definito anche come il "vero" stomaco dei ruminanti. Esso infatti accoglie il cibo ingerito fermentato e parzialmente drenato dall'acqua proveniente dai prestomaci tramite l'orificio omaso-abomasale e lo sottopone all'azione di processi digestivi simili a quelli che avvengono nello stomaco degli animali con un solo stomaco e nell'uomo.
 
=== Apparato digerente negli animali onnivori ===
30

contributi

Menu di navigazione