Chimica per il liceo/Il laboratorio di chimica: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
 
cloruro di sodio
[[File:Formula chimica del cloruro di sodio.png|miniatura|formula chimica del cloruro di sodio]]
 
Il cloruro di sodio(39.337% di sodio e 60,663% di cloro) è il sale sodico ed è il costituente principale del comune sale da cucina. A temperatura ambiente si presenta come un solido cristallino incolore e con un odore e un sapore caratteristici. I suoi cristalli hanno un reticolo cubico ai cui vertici si alternano ioni sodio Na+ e ioni cloruro Cl−
Il cloruro di sodio si trova abbondantemente in natura. La maggior parte è disciolta in acqua, a formare acqua marina; in parte si trova come minerale allo stato solido in giacimenti di terraferma (in questo caso prende il nome di "salgemma"). I processi di produzione variano a seconda della forma in cui il cloruro di sodio è disponibile.
 
Idrossido di sodio
[[File:NaOH.gif|miniatura|formula chimica idrossido di sodio]]
 
L'idrossido di sodio è una base minerale forte, solido a temperatura ambiente, estremamente igroscopico e deliquescente,venduto a perle biancastre ( o perline, pasticche) a forma di goccia; la sua formula chimica è NaOH.
È molto solubile in acqua (oltre 1 kg per litro a 20 °C) ed abbastanza solubile in etanolo (139 g/l). La sua dissoluzione è accompagnata da un consistente sviluppo di calore; nel caso dell'etanolo o di altri solventi organici, tale calore può persino far infiammare i vapori del solvente.
 
Acido solforico
[[File:Acido fosforico.jpg|miniatura|molecola dell'acido fosforico]]
 
L'acido solforico è un acido minerale forte, liquido a temperatura ambiente, oleoso, incolore e inodore; la sua formula chimica è H2SO4.I suoi sali vengono chiamati solfati. Un solfato molto comune è il gesso. In soluzione acquosa concentrata è noto anche con il nome di vetriolo.
Solubile in acqua e in etanolo,in forma concentrata può causare gravi ustioni per contatto con la pelle.
 
Cloruro di ferro
[[File:FeCl3 solution.jpg|miniatura|cloruro di ferro]]
 
Il cloruro di ferro, o meglio detto come cloruro ferrico, è il sale di ferro dell’acido cloridrico.
A temperatura ambiente si presenta come un solido giallo-bruno dall’odore di cloro. È un composto nocivo, irritante e corrode molti metalli.
 
Acido nitrico
[[File:Nitric-acid-3D-balls-B.png|miniatura|molecola dell'acido nitrico
 
]]
L'acido nitrico è un acido minerale forte, nonché un forte agente ossidante.
Liquido a temperatura ambiente, incolore quando molto puro (giallo chiaro altrimenti) e dal tipico odore irritante; la sua formula chimica è HNO3 (un atomo di idrogeno, un atomo di azoto e tre di ossigeno). I suoi sali vengono chiamati nitrati e sono pressoché tutti solubili in acqua.
L'acido nitrico è uno dei principali acidi inorganici prodotti dall'industria chimica. Nel 2006 ne sono state prodotte più di 7 miliardi di tonnellate. La maggior parte dell'acido nitrico (circa il 75%) è utilizzato per la sintesi di nitrato d'ammonio
, NH4NO3, usato principalmente per la produzione di fertilizzanti. Trova inoltre uso in metallurgia e nella raffinazione dei metalli, data la sua capacità di reagire con la maggior parte di essi.
In miscela 1:3 con acido cloridrico concentrato forma la cosiddetta acqua regia, uno dei.
 
== Contenitori, reattori, miscelatori, staffe, altro ==
4

contributi

Menu di navigazione