Differenze tra le versioni di "Termodinamica"

Jump to navigation Jump to search
ortografia
(ortografia)
==Cominciamo==
 
La termodinamica tratta le interazioni energetiche nei sistemi fisici. La termodinamica classica è articolata in quattro leggi, rispettivamente zero-esima, prima, seconda e terza. Le ''leggi'' della termodinamica sono empiriche, ''i.e.'', sono dedotte dall'esperienza e supportate da un enorme bagaglio di prove offerte dalla realtà che ci circonda.
 
==Struttura del libro==
*Il capitolo successivo, [[/Primo principio/]], sviluppa idee necessarie per affermare la prima legge della termodinamica. Riconosce due tipi di energia: il tipo calore e il tipo lavoro.
*[[/Secondo principio/]] tratta dei motori, del calore e del concetto di entropia.
*[[/Applicazioni/]] degli strumenti sviluppati nei capitoli precedenti, incluso l' uso della termodinamica nelle situazioni di ogni giorno.
*[[/Appendice/]] dà una lista delle tabelle più comunemente usate.
*[[/Terzo principio/]] Collegacollega il concetto di entropia al concetto di ordine/disordine statistico e alla teoria cinetica della materia.
 
Questo corso istruisce lo studente sulle proprietà del [[w:calore|trasferimento del calore]], dove si studiano i meccanismi di trasmissione di energia sotto forma di calore.
*[[/Applicazioni/]] degli strumenti sviluppati nei capitoli precedenti per definire l'energia libera, libera di essere trasformata in energie di tipo lavoro. Introduce il concetto di attività termodinamica.
 
Altri due pricipiprincipi ampliano il campo di intervento alle trasformazioni e agli stati lontano dall'equilibrio
*[[/Quarto principio/]] Collega il concetto di energia libera ai percorsi delle trasformazioni non ideali;
introduce i concetti di attrattore termodinamico e di struttura dissipativa

Menu di navigazione