Differenze tra le versioni di "Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Germania Ovest-2"

Jump to navigation Jump to search
Corretto: "partner"
(Replacing Phantom_F-4_3716.ogg with File:Phantom_F-4_3716.ogv (by CommonsDelinker because: File renamed: Wrong extension (img_media_type=VIDEO/ogv)).)
(Corretto: "partner")
Così i Phantom F vennero usati due volte per coprire i ritardi di altri programmi: prima per i Tornado, poi l'EFA (da qui l'estensione del programma ICE). Questi aerei vennero usati nel tipo ammodernato dai JG 71, 72, 73 e 74, quest'ultima assieme ai 24 MiG-29 ex DDR. Con questi caccia il Phantom ha operato fino a che i Fulcrum sono stati rivenduti. Non erano gli unici caccia moderni della DDR, visto che c'erano anche un certo numero di MiG-23, ma questi ultimi, nonostante fossero diffusi anche in altre nazioni ex-nemiche (Polonia, Cecoslovacchia, Ungheria) vennero radiati dal servizio senza ripensamenti (nonostante i loro missili a medio raggio, che la Luftwaffe non aveva affatto fino all'arrivo dei MiG-29). I MiG invece sono stati ben considerati e nonostante il loro modesto numero, immessi in servizio (20 monoposto e 4 biposto). Nelle intercettazioni, in genere, cooperavano con i Phantom in condizione subordinata, dato che gli F-4 avevano un radar maggiormente efficace e un operatore specifico che si poteva dedicare solo al suo uso. A parte la mancanza di un moderno IFF e quindi la difficoltà di identificare con certezza un nemico in situazioni BVR (usando al meglio i radar di bordo e missili collegati), per il resto il problema dei Phantom tedeschi fu la fornitura di appena 96 AIM-120, dato l'ordine per l'MBDA Meteor a statoreattore (con gittata superiore), che tuttavia sarebbe stato disponibile solo dal 2013.. per il resto i Phantom aggiornati sono stati utili come gap-filler, un po' come gli F-104S ECO contemporanei (molto più limitati, anche se da subito provvisti di missili SARH).
 
Nel 1992-94 l'allora Ministro della difesa Wolfang Ruhe riprese, sotto la spinta dei costi della riunificazione, a vedere cosa si poteva fare per ridurre i costi della difesa, tanto da dibattere se c'era davvero bisogno dell'EFA, se questo doveva essere di tipo 'economico', che tipo di caccia dovesse essere comprato come macchina ad intermi, tanto da valutare anche il MiG-29M che tuttavia non era nemmeno disponibile. Quanto ai caccia, si sa che all'epoca erano disponibili (fine 1994) 40 Phantom ICE, più 40 modificati ma senza ancora il radar, e 40 non modificati. L'AIM-120 era stato postposto al 2005, con opzioni per 288 armi oltre alle 96 da comprare (quanti furono i missili Sky Flash in leasing RAF all'AM per i suoi 24 Tornado ADV). Alla fine si confermò, anche sotto la pressione dei patnerpartner del più grande programma europeo militare, che ne temevano il fallimento, l'ordine per gli EFA, anzi per gli EF-2000, mentre proseguiva l'aggiornamento ICE dei Phantom. Questi sarebbero stati in servizio per molti anni: gli ultimi fino al 2012 con il JG 71, il JG 73 li ha avuti fino al 2002, il JG 74 entro il 2008 e il JG 72 sciolto senza rimpiazzo con l'EF-2000.
 
'''Unità''':
Utente anonimo

Menu di navigazione