Torah per sempre/Due Torah? Scritture e rabbini: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
ortografia
(ortografia)
(ortografia)
{{q|"Rabbi Tarfon a Rabbi Akiva dicono, Se fossimo stati nel Sinedrio, ecc." Come potevano assicurare ciò? Sia Rabbi Yohanan sia Rabbi Eleazar dissero, Avrebbero chiesto, [L'accusato] ha ucciso un uomo moribondo o uno sano? Se affermi che era sano, forse la spada entrò dove [la vittima] era già stata ferita.<ref>''Terefah'', letteralmente "lacerata". Questo termine viene usato quando un essere umano o un animale ha una malattia o un'ingiuria che lo farà inevitabilmente morire.</ref> Come si sarebbero comportati in un caso di rapporto sessuale? Sia Abbaye sia Rava dissero, [Avrebbero chiesto:] hai visto coi tuoi occhi e nei particolari? Come possono mai gli [altri rabbini] giudicare un tale caso? Come disse Shmuel, Con gli adulteri, quando sembrano commettere adulterio.<ref>Non è necessario essere testimoni dei dettagli più intimi.</ref>}}
 
Cioè, i rabbini Tarfon e Akiva avrebbero evitato di promulgare una sentenza di morte mettendo in dubbio la testimonianza dell'accusa. Questo stratagemma è in aggiunta al requisito standard di due testimoni adulti indipendenti che abbiano precedenementeprecedentemente ammonito l'imputato sulle conseguenze delle sue azioni.
 
In conclusione, c'è una tensione tra le norme della società biblica come possano apparire nel testo semplice della Bibbia, e quelle di una società governata dalla Torah come interpretata dai rabbini della tarda antichità. Convinti che la Torah da loro insegnata fosse identica a quella ricevuta da Mosè sul Sinai, i saggi ricorsero a metodi di interpretazione che li rese capaci di leggerla come immutabile e eternamente giusta.
2 048

contributi

Menu di navigazione