Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/India-4: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
m
Bot: correzioni ortografiche
m (Bot: Correggo errori comuni (tramite La lista degli errori comuni V 1.1))
m (Bot: correzioni ortografiche)
I sistemi ECM sono derivati da apparati italiani dell'Elettronica, pare che l'AJANTA sia il derivato dell'INS-3 mentre il disturbatore è un TQN-2.
 
Molti i sistemi di comunicazione a bordo, mentre per la gestione della nave, in particolare dei sistemi di combattimento vi è un BEL EMCCA, Eltectronic Modular Command andControl Applications di tipo autoctono, utilizzante consolle BARCO a cristallicrinstalli liquidi, connesse con una LAN Unicom, e particolare interessante, il sistema operativo di bordo, al posto dei vecchi sistemi militari 'dedicati' è semplicemente l'UNIX. Inizialmente vi era una versione indiana del sistema IPN-10 della AESN italiana, che l'India ha prodotto su licenza e ampiamente utilizzato sulle fregate GODAVARI, BRAMAPUTHRA e gli stessi RAJPUT dopo aggiornamenti vari. Forse la prima nave ha questo sistema, chiamato SHIKARI, ma non le altre.
* Sensori per elicotteri: non meno importanti, sono un set completo con radar MEL SUPER SEARCHER e sonar HS-12 e processore dati AQS-902B.
 
La prima portaerei indiana era perà la VIKRANT, ovvero la vecchia Hercules, classe Majestic, completata al 75% e trainata in India nel 1953 per essere completata dopo l'acquisto, mentre al contempo nasceva l'Aviazione navale indiana. Nel 1961 divenne operativa, venne utilizzata in guerra nel '71 con i suoi Sea Hawk, presenti in 16 esemplari, poi ebbe lo sky-jump e imbarcò i Sea Harrier. Venne radiata nel 1994, ma nel frattempo arrivò una consorella: la VIRAAT.
 
Questa era la vecchia HERMES, radiata dal servizio dalla Royal Navy e comprata il 24 aprile 1986, immessa in servizio il 12 maggio 1987, ammodernata ('restaurata') nel 2003 con un sistema IAI Barak a 16 celle di lancio ovvero 2 moduli. Il Barak è istallatoinstallato anche su altre navi, ma curiosamente in quantità maggiori: 32 per i 'Rajuput', 24 per le fregate 'Godavari' e 'Brahmaputra'. I sistemi radar sono l'Elta STAR per la ricerca di superficie e aerea, sistemi radar di vario tipo per i lanciamissili. La forza imbarcata è di circa 30 aerei. Normalmente in tempo di pace vi sono 6 Sea Harrier, 3-4 Sea King, 2 Chetak/Alouette III. Gli elicotteri ASW normalmente sono i Sea King, di cui 41 sono stati consegnati, capaci anche di eseguire attacchi antinave. I 33 superstiti vennero messi a terra al tempo degli embarghi americani contro l'India quando ebbe l'ardire di completare i suoi test nucleari. I Kamov Ka-31 hanno funzioni AEW, vi sono anche elicotteri come i Kamov Ka-28 ASW. I 29 Sea Harrier consegnati di cui 6 biposto sono attualmente circa 20 su due squadroni, il INAS-300 'The White Tigers', e il INAS-551B 'The Braves' che è stato costituito nel 1995 e ha funzioni operative-OCU con i T.4 e T.60, mentre i monoposto sono i FRS.51. I piloti sono abilitati con gli aerei dell'IAF, specie i Kiran, e fanno almeno 50 prove d'appontaggio verticale prima di ottenere l'abilitazione (sicuramente la fase di transizione all'atterraggio verticale è la più delicata di tutte per i Sea Harrier, come ben ne sanno i Marines americani). Tra gli elicotteri i Sea King Mk.42B sono stati equipaggiati con il sonar Thales HS-12, ESM Hermes, radar Bendix-1400 (sulle macchine aggiornate allo standard Mk.42C). Hanno missili Sea Eagle, cariche di profondità, siluri A244 o i loro cloni indiani, mitragliatrice da 7,62 mm. I Sea Harrier dovevano essere aggiornati con un kit della Rafael con nuovi sistemi elettronici. Ma non se ne è fatto niente, il programma MiG-29M ha preso tutta la torta degli investimenti. In ogni caso, vi è almeno su alcune macchine il RWR 'Roshini' al posto dell'ARI.18223, con un archivio elettronico per 128 tracce radar.
 
Quanto all'aviazione navale, non c'è da dimenticare che l'India comprò gli Il-38 'May' simili ai primi P-3 Orion, e poi questi ebbero un successore con una macchina più grande e capace, per quanto costosa: il Tu-142M, comprato nel 1988 in otto esemplari della versione specifica MKE, simili ai Bear F mod 3 ovvero ai Tu-142MK con il sistema ASW Koshiun al posto del Berkut del Tu-142, meno efficiente.
8 088

contributi

Menu di navigazione