Differenze tra le versioni di "Geografia OpenBook/Geografia degli insediamenti"

Jump to navigation Jump to search
m
In base alla maggiore concentrazione di addetti in particolari settori o sub-settori dell'economia, la città può svolgere un ruolo, una funzione economica particolare. Ad esempio: industriale, commerciale, turistica, finanziaria, amministrativa.
 
===Principali insediamenti urbani===
Non è semplice, e diversi sono i criteri, per misurare la grandezza delle città in base al numero di abitanti. Gli insediamenti urbani, o aree urbane, maggiori possono estendersi oltre i limiti del proprio confine amministrativo di riferimento di cui generalmente sono il capoluogo (in Italia i Comuni e le Province o dal 2014 Città Metropolitane) e di cui esistono dati riferiti alla popolazione.</br>
In tal caso possono entrare a far parte dell'area urbana, oltre l'insediamento principale, insediamenti presenti nei dintorni appartenenti a Comuni o a Province confinanti, e talvolta addirittura a Regioni confinanti, ma strettamente collegati da un sistema di infrastrutture di trasporto all'insediamento principale. </br>
E' difficile, inoltre, reperire dati internazionali omogenei e direttamente confrontabili visto che individuare i confini delle principali aree urbane non è facile sia in Italia che nei vari Paesi del mondo.
 
In generale, con il termine città si intende un singolo insediamento urbano in cui la stragrande maggioranza della popolazione è dedita ad attività extra-agricole (industria e servizi). Esistono varie categorie di città in base alla loro dimensione, forma e funzione.
 
E' possibile '''classificare''' i vari insediamenti urbani (città) in base alle loro dimensioni (popolazione), forma ed estensione.</br>
Una '''città''' di rango (categoria, livello) medio-basso ha circa 50-100.000 abitanti, quanto ad esempio un capoluogo di provincia italiano; si tratta del caso più frequente ma probabilmente meno importante.</br>
 
2 916

contributi

Menu di navigazione