Wikijunior Grandi felini/Servalo: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
rb vandalismi di Brandani
m (Bot: Sostituzione automatica (- perchè + perché))
(rb vandalismi di Brandani)
SERVAL _ felis serval
__TOC__
 
simile ad un piccolo ghepardo , cacciando locuste , ratti è utile all'agricoltura ,difficilmente attacca bestiame vive in africa , lungo fino ad 1 metro , pesa 18 kg , solitario , ha una gestazione di 70 giorni per un max di 2 piccoli
== '''Serval'''==
[[Image:Serval in Tanzania.jpg|thumb|200px|left|Serval]]Il '''Serval''' (''Lepailurus serval'') è un grande felino imparentato con l''''Ocelot''', ma vivente nel Vecchio Mondo e più precisamente in '''Africa''' dove è endemico.
Il suo corpo è lungo più di 1 metro, il mantello è dotato di macule allungate sul collo e piene sui fianchi. Il colore della pelliccia varia da sottospecie a sottospecie, ma di solito è giallognolo.
Non puà ruggire ed è assolutamente inoffensivo per gli uomini.
Si ciba di carogne putrescenti, rettili, insetti e piccoli mammiferi.
Il suo habitat è la savana.
 
[[Image:Serval range.png|thumb|200px|right|Areale di distribuzione]]
Il Serval è endemico del grande e selvaggio continente africano, dove è comunissimo in tutte le zone ove vi è la savana. Rifugge le selve.
Verso nord diviene sempre più raro ed oramai sopravvive solo lungo la dorsale dei monti '''Atlante''' in '''Marocco''' ed '''Algeria'''. Esistono esemplari anche in '''Tunisia''', ma è estinto dalla '''Libia''' e dall' '''Egitto'''. Gli effettivi purtroppo sono in calo vittime della caccia di frodo e della competizione con i leoni, leopardi e le iene.
 
Un tempo ne furono descritte moltissime sottospecie, ma recenti analisi genetiche le hanno ridotte a solo due
*'''Serval Africano''' (''Leptailurus serval serval'') Sud del '''Sahara''' ('''Africa''')
*'''Serval algerino''' (''Leptailurus serval costantinus'') '''Marocco''', '''Algeria''', '''Tunisia''' Dal mantello arancionastro.
 
=='''Gatto delle sabbie''' ==
[[Image:Felis margarita.jpg|thumb|200px|left|Gatto delle sabbie]]
Il '''Gatto delle sabbie''' (''Felis margarita'') è una piccola specie di gatto, abituatasi a vivere nelle aride sabbie del deserto '''Africano''' e '''Medio Orientale'''.
 
Caccia al crepuscolo ratti, piccoli mammiferi, insetti e carogne putrescenti. Il mantello è color sabbia con strie nere.
 
Il suo areale va dal '''Marocco''' al '''Pakistan'''.
 
La specie è ancora molto diffusa , ma in declino per colpa della caccia per la pelliccia. In molti luoghi ora è protetto.
 
Può essere facilmente addomesticato.
 
Si riconoscono circa 4 distinte sottospecie, per altro pressochè identiche fisicamente.
*'''Gatto delle sabbie comune''' (''F. margarita margarita'')'''Sahara''' ('''Africa'''),
*'''Gatto delle sabbie asiatico''' (''F. margarita harrisoni'') '''Medio Oriente''',
*'''Gatto delle sabiie dell'Iran''' (''F. margarita thinobia'') Iran. In pericolo di estinzione, Protetta,
*'''Gatto delle sabbie del Pakistan''' (''F. margarita scheffeli''), '''Pakistan'''. Protetta.
 
== '''Gatto della Jungla'''==
[[Image:Felis Chaus.jpg|thumb|200px|left|Gatto della Jungla Comune]]
[[Image:Rohrkatze-6218.jpg|thumb|200px|right|Probabile Gatto della Jungla Egiziano]]
 
Il '''Gatto della Jungla''' (''Felis chaus'') è una feroce specie di gatto di medie dimensioni con una distribuzione enorme. Il colore del mantello varia da sottospecie a sottospecie, ma di solito e marrone scuro con strie nere ed orecchie scure puntute.
Molto feroce, non esita a straziare uccelli, piccole gazzelle, mammiferi di media taglia e rettili. Si nutre però anche di carogne putrescenti. Solitamente rifugge l'uomo, ma se messo alle strette attacca con furia.
La sua distribuzione tocca i cespuglieti, le foreste di acacie e le selve pluviali dall '''Egitto''' alla '''Cambogia''', passando per l''''India''' ed a nord sino all''''Ircania''' ed alla '''Russia'''. Anche se cacciato per la pelliccia e perché ritenuto un flagello, è ancora diffusissimo.
 
Si conoscono le seguenti sottospecie, diverse per il colore del mantello:
*'''Gatto della Jungla comune''' (''F. chaus chaus'') '''Medio Oriente''', '''Ircania''', '''Cina''' e '''Russia'''. Mantello scuro,
*'''Gatto della Jungla Indocinese''' (''F. chaus affinis'') '''Indocina'''. Dimensioni più piccole, mantello affine,
*'''Gatto della Jungla dell'India''' (''F. chaus kutas'') Sub continente '''Indiano'''. Mantello scurissimo.
*'''Gatto della Jungla dello Stri Lanka''' (''F. chaus kelaarti''), '''Sri Lanka'''. Mantello chiaro,
*'''Gatto della Jungla dell'Egitto''' (''F. chaus nilotica'') '''Egitto'''. Mantello giallo sabbia.
 
== '''Gatto dai piedi neri'''==
[[Immagine:Felis nigripes.jpg|thumb|200px|left|Gatto dai piedi neri]]
Il '''Gatto dai piedi neri''' (''Felis nigripes''), è una rara specie di gatto endemica di:
'''Sud Africa''', '''Zimbabwe''', '''Botswana''', '''Namibia''' e '''Malawi'''.
Possiede un mantello maculato e giallo ed ovviamente i piedi di colore nero. Assomigli al Serval, ma è molto più piccolo avendo la stazza di un gatto.
Abita le savane e si nutre di roditori e carogne putrescenti. Purtroppo è in pericolo di estinzione per colpa della competizione terribile con il caracal, però in altre zone è ancora diffuso.
 
Un tempo venivano descritte due sottospecie, ma oggi non paiono esse avere valenza tassonomica.
 
== '''Gatto di montagna Cinese'''==
[[Immagine:Felis bieti.jpg|thumb|200px|left|Gatto di montagna Cinese]]
Il '''Gatto di montagna Cinese''' (''Felis bieti'') è una rara specie di gatto endemica dei monti della '''Cina''' centrale dove abita sino ad altissima quota. Si nutre di piccoli mammiferi e carogne.
 
Possiede un mantello grigio chiaro con strie giallognole.
 
La sua indole è collerica e se minacciato aggredisce anche l'uomo.
La specie è oggi severamente protetta.
 
In passato invece ha sofferto per le persecuzioni in qunto ritenuto un flagello o per la caccia per la pelliccia.
 
Non sono state descritte sottospecie.
 
== '''Gatto di Pallas'''==
[[Image:Manul1.jpg|thumb|left|200px|Gatto di Pallas]]
Il '''Gatto di Pallas''' o '''Manul''' (''Felis manul'') è una grossa specie di felide diffusa in tutta l''''Ircania''' sino al '''Tibet''' ('''Cina''') ed alla '''Mongolia'''. Esiste anche a nord del '''Pakistan''' e dell''''India'''. Benchè spesso cacciato è ancora diffuso.
 
Possiede un bellissimo mantello cadente azzurrognolo biancastro.
Si nutre di roditori ed uccelli, ma non disdegna carogne putrescenti.
 
E' innocuo per l'uomo e non aggressivo.
 
Tassonomicamente è stato diviso in molte sottospecie, ma nessuna confermata geneticamente.
 
In molte zone è protetto in quanto ritenuto una specie a rischio.
 
== '''Gatto dorato asiatico'''==
[[Image:Catopuma temminckii.jpg|thumb|left|150px|Gatto dorato asiatico]]
[[Image:HPIM0630.JPG|thumb|right|150px|Forma melanica]]
Il '''Gatto dorato asiatico''' (''Catopuma temminckii'') è una strana razza di felino dal mantello dorato e la testa striata di bianco. Prospera nelle selve pluviali dell''''Indocina''' dello '''Yunnan''' ('''Cina''') e di '''Sumatra''' e '''Borneo''' ('''Indonesia''').
 
Si nutre di roditori, carogne putrescenti ed uccelli. E' innocuo per l'uomo.
 
E' ancora sufficentemente diffuso, ma in certe zone rischia l'estinzione a causa della deforestazione e delle uccisione per la pelliccia.
 
Furono descritte molte sottospecie, ma nessuna è stata riconosciuta scientificamente.
 
Esistono individui melanici neri.
Ricordiamo che il melanismo nei felini è un accumulo di melanina nella pelliccia che la rende scura od addirittura nera.
 
== '''Gatto dorato africano'''==
[[Immagine:Profelis aurata.jpeg|thumb|left|150px|Gatto dorato africano]]
Il '''Gatto dorato africano''' (''Profelis aurata'') è una specie di gatto molto simile al Gatto dorato asiatico, ma in realtà sono di generi diversi.
Questo è un felide di medie dimesnioni dal mantello arancione maculato lievemente e le orecchie puntute nere. Asssomiglia al caracal, ma è molto più piccolo.
 
Si nutre di uccelli, roditori e carogne putrescenti ed è innocuo per l'uomo.
La sua diffusione è incentrata sulle selve pluviali dell''''Africa''', dal '''Senegal''' alla '''R. Democratica del Congo''' (ex '''Zaire''').
 
E' in certe zone ancora diffuso, mentre in altre è oramai raro.
 
Si conoscono due sottospecie distinte:
 
*'''Gatto dorato guineano''' (''P. aurata celidogaster'') dal '''Senegal''' alla '''Nigeria'''. Mantello arancione, macchie giallognole.
*'''Gatto dorato comune''' (''P. aurata aurata'') '''Africa''' centrale. Mantello arancione, macchie nere.
 
== '''Gatto marmorizzato'''==
[[Immagine:Pardofelis marmorata.jpg|thumb|left|150px|Gatto marmorizzato]]
Il '''Gatto marmorizzaro''' (''Pardofelis marmorata'') è un felide schivo e notturno di cui sappiamo ben poco.
 
Vive nelle selve pluviali dall''''Assam''' ('''India''') e '''Nepal''' sino a '''Sumatra''' e '''Borneo''' ('''Indonesia''').
 
Vive sulla volta degli alberi e si nutre quasi solo di uccelli.
 
Il suo mantello è bellissimo e ricorda appunto il marmo.
 
Null'altro sappiamo su questo felide.
 
Si pensava che esistessero due sottospecie, ma non ci sono prove a sostegno.
[[Categoria:Wikijunior grandi felini|Servalo]]
1 210

contributi

Menu di navigazione