Discussione:Armi avanzate della Seconda Guerra Mondiale

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Capisco il discorso della wikificazione, molto meno però quello della rinominazione. Sulle pagine di Aiuto non mi pare che ci sia un divieto assoluto di usare un titolo del genere, che per quel che mi riguarda è molto azzeccato. Ora il punto è questo: se sulle pagine di Aiuto c'é scritto che è meglio mettere un libro con il titolo 'C' invece che 'programmare in linguaggio C' si fa ovviamente riferimento a chi è già esperto di dati e informatica. E per chi non lo è, C cosa rappresenta? Una lettera dell'alfabeto. Se uno è ignorante di informatica non ha scuse, insomma. Lo stesso vale per i giochi e per tante altre cose.

Ma se è così allora anche le 'Armi del Crepuscolo' dovrebbe passare. Questo perché per chi è invece interessato al settore questo termine è facilmente interpretabile visto che si capisce usualmente senza problemi a cosa si riferisce. Sono cose scritte per lettori 'di nicchia'. La richiesta di rinominazione resta a mio avviso di conseguenza respingibile. Non ho intenzione di farci una guerra, che me ne importa? ma se capisco che per chi non sia 'dell'argomento' si tratti di un titolo 'strano', non meno strano a me pare un libro titolato 'C' o 'Metin' o quant'altro. E' questione di capirsi.--Stefanomencarelli 22:31, 10 ott 2008 (CEST)

Cosa sono le "armi del crepuscolo"? e la fantomatica sigla II G.M.? Sarebbe meglio un titolo "Armi della fine della seconda guerra mondiale" (sì lo so, fa schifo, essendo tu esperto in materia, saprai trovare di meglio ;) ). Insomma, un titolo "fantasioso" come "armi del crepuscolo" non credo che vada bene (sempre che "armi del crepuscolo" non abbia invece un significato preciso nel lessico specifico, a questo punto, l'unica cosa è eliminare quel (II G.M.)). --Ramac · «che lungi saetta» 14:19, 11 ott 2008 (CEST)
II G.M. dovrebbe riferirsi a seconda guerra mondiale. Comunque non capisco bene il titolo, bisognerebbe riadattarlo secondo le esigenze dei "profani dell' argomento" --Ilaria (clicca qui per scrivermi) 15:15, 11 ott 2008 (CEST)

II GM significa proprio questo. Le Armi del Crepuscolo sono un termine ben noto agli appassionati, indicano le armi che i Tedeschi stavano approntando quando sono stati sconfitti alla fine della guerra. Per citare Il Palazzo (utente wiki) 'queste sono cose scritte da appassionati per appassionati'. Il punto è se non si possa accettare questo titolo e al contempo accettare che ci siano libri scritti come 'Metin' o 'C+' che per me non signfificano niente. Se il 'comune sentire' è più orientato all'informatica boh, può essere. Per ora continuo la redazione del libro su questa pagina visto che prossimamente ci sarà un template. Armi della Fine della GM è poco adatto perché chi mi dice che non comprendano anche modelli obsoleti ancora in produzione? Insomma, un titolo così per gli esperti del settore in genere è facile da capire. La II GM è importante perché con opportuni passaggi logici anche la I GM aveva 'armi del crepuscolo'. Per esempio, i Tedeschi avevano approntato un carro armato da 135 t, quasi completo nel 1918. In ogni caso penso che si possa fare diversamente. Il problema vero è che a differenza dei libri, qui non si possa mettere un vero e proprio sottotitolo, che aiuterebbe moltissimo.--Stefanomencarelli 14:20, 12 ott 2008 (CEST)

Sennò 'Armi avanzate della II Guerra Mondiale'.--Stefanomencarelli 14:29, 12 ott 2008 (CEST)

Secondo me potrebbe andare bene "Armi del crepuscolo della seconda guerra mondiale" --Ramac · «che lungi saetta» 14:39, 12 ott 2008 (CEST)
Prima che il libro venga spostato ancora una volta, troviamo per favore un accordo. II G.M. non credo sia accettabile nel titolo, a questo punto la soluzione proposta da Stefano può andare bene ("Armi avanzate della Seconda Guerra Mondiale") oppure, se si voleva mantenere la più corretta (a quanto ho capito) dicitura "Armi del crepuscolo della Seconda Guerra Mondiale" è buono lo stesso. Però è inutile finire in assurde move-war, anche perché non ha senso spostare un libro senza spostare le sue sottopagine e sistemare i link, le categorie e i template (sì, mi riferisco ad Ilaria ;) ). Lascerei giustamente la decisione all'autore del libro, rimanendo però nelle policy. --Ramac · «che lungi saetta» 14:21, 14 ott 2008 (CEST)
Di spostare al maiuscolo me l' ha detto appunto stefano. chi è intervenuto quì è sembrato d' accordo per spostare a seconda guerra mondiale e perciò mi è parso inutile non procedere --Ilaria (clicca qui per scrivermi) 14:55, 14 ott 2008 (CEST)
@ ramac : move war non direi proprio--Ilaria (clicca qui per scrivermi) 14:57, 14 ott 2008 (CEST)