Discussione:Canto nazionale

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Spero di non aver commesso troppi errori... --Nemo 02:12, 4 giu 2008 (CEST)

Tutto ok l'unica nota è il titolo del libro, visto che c'è solo questo non è forse meglio chiamarlo col suo nome Inno di Mameli (anzichè canto nazionale? Diablo 10:48, 11 lug 2008 (CEST)
Allora chiamiamolo Canto degli Italiani, che è il suo titolo originale! Ho aggiunto una nota.

Dea Vittoria[modifica]

Un anonimo aveva proposto il cambiamento da vittoria in Vittoria, lì per lì non c'ho pensato però potrebbe essere una scelta azzeccata o nell'originale c'è la minuscola? Diablo 11:10, 11 lug 2008 (CEST)

Per chi non lo sapesse abbiamo su commons il Manoscritto che indica come titolo Canto Nazionale e la parola vittoria in minuscolo...

Image-Inno di Mameli 2.jpg


Altrimenti io ho trascritto il testo su source sulla base dell'edizione Ricciardi. - εΔω 12:05, 11 lug 2008 (CEST)

Ah ok ora si svelano molti arcani, quindi siamo a posto sia per il titolo che per il minuscolo ;), grazie Magister Diablo 12:08, 11 lug 2008 (CEST)

Poem[modifica]

Mi piace molto l'utilizzo di poem per formattare i contenuti. Siccome su Wikisource avete molta più esperienza riguardo alla formattazione di poesia e poemi, ci sono particolari indicazioni che potete darci (utilizzo di poem, numeri di riga, ecc...)? --Ramac · «che lungi saetta» 12:41, 11 lug 2008 (CEST)

stringiamci... e basta[modifica]

leggo che "altri" (tipica weasel word) ritengono di modernizzare stringiamci in stringiamoci. Siccome la metrica non è un'opinione, e il buon Mameli ha scritto così proprio per assecondare il ritmo del senario (dove peraltro la parola coörte è trisillabica) tra le due letture

varianti di sillabazione
1 2 3 4 5 6
strin- giám- ci_a co- ór- te --> Nel primo caso il nesso consonantico è sì inedito, ma non compromette la comprensione del testo,
strin- giá- mo- ci_a coór- te --> mentre la seconda lettura lo rendo ambiguo (la sineresi dell'ultima parola fa leggere "Stringiamoci a corte")


Faccio veramente veramente fatica a digerire la seconda. Premesso che Mameli ha scritto la prima versione e dunque è una questione squisitamente metrica, vorrei conoscere la fonte di questa opinabile variante ritmica, diversamente faccio fatica a dare credito a tale notizia e la tentazione di estirparla dalla pagina è molto forte. Se poi si scoprisse che tale variante è stata proposta da chi non abbia crediti per avvalorare un'emendazione al testo di un inno nazionale mi toglierei ogni residuo di ritegno. - εΔω 16:07, 14 lug 2008 (CEST)

D'accordo con il tuo parere Magister, ma era un modo per esternare la tua frustrazione per il fatto che ci sia questa variante? Perchè nel testo mi pare sia riportato secondo il testo del Mameli :D. Ciao! (magari ho avuto una svista io ;)) Diablo 18:34, 14 lug 2008 (CEST)
Non è quello il punto, per me le varianti testuali poste in nota sono parte essenziale di un Apparato critico, quindi ben venga la loro documentazione (anche di quelle inverosimili). Quello che mi frustra è l'assenza di riferimenti bibliografici per esse. È la mia solita fissazione per l'attendibilità, tutto qui. dato che il modulo contiene parti che provengono da Pedia forse lì potrò rintracciare tale fonte, ma a meno che l'utente "ingenuo" non sia guidato a questo semplicemente si farà un'idea sbagliata del progetto: l'inattendibilità di un'informazione sbagliata danneggia indirettamente l'attendibilità di quelle buone, e questo non mi piace. - εΔω 22:34, 14 lug 2008 (CEST)
Capisco, semplicemente non avevo notato ciò che veniva affermato nella nota. Ciao Diablo 22:42, 14 lug 2008 (CEST)