Disposizioni foniche di organi a canne/Italia/Lombardia/Città metropolitana di Milano/Milano/Milano - Chiesa di Santa Maria della Passione

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
Indice del libro


Organo di sinistra[modifica]

Milano Chiesa di Santa Maria della Passione Innen Chor Orgel 1.jpg
  • Costruttore: Valvassori
  • Anno: 1610
  • Restauri/modifiche:[1]
  • Registri: 14
  • Canne: ?
  • Trasmissione: meccanica
  • Consolle: a finestra, al centro della parete anteriore della cassa
  • Tastiere: 1 di 57 note con prima ottava scavezza (Do-1-Do5)
  • Pedaliera: a leggio di 18 note con prima ottava scavezza (Do-1-La1), costantemente unita al manuale
  • Collocazione: in corpo unico, sulla cantoria di sinistra dell'ottagono
  • Accessori: Tiratutti
Manuale
Principale 16'
Ottava 8'
XV 4'
XIX 2.2/3'
XXII 2'
XXVI 1.1/3'
XXIX 1'
XXXIII 2/3'
XXXIV 1/2'
Flauto in VIII 8'
Voce umana 16' Soprani
Cornetto Soprani
Regale Bassi
Contrabbassi (al Pedale)

Organo di destra[modifica]

Milano Chiesa di Santa Maria della Passione Innen Chor Orgel 2.jpg
  • Costruttore: Mascioni (Opus 1155)[2]
  • Anno: 2001
  • Restauri/modifiche: no
  • Registri: 28
  • Canne: ?
  • Trasmissione: meccanica
  • Consolle: a finestra, al centro della parete anteriore della cassa
  • Tastiere: 2 di 56 note (Fa-1-Re5, senza Fa#-1, Sol#-1 e La#-1; divisione Bassi/Soprani Do3/Do#3)<ref>l'estensione reale del secondo manuale è Do1-Re5)
  • Pedaliera: dritta di 27 note (Do1-Re3)
  • Collocazione: in corpo unico, sulla cantoria di destra dell'ottagono
I - Grand'Organo
Principale 12'
Ottava 6'
XV 3'
XIX
XXII 1.1/2'
XXVI-XXIX
Flauto in VIII 3'
Bordone 16'
Principale II 8'
Ottava II 4'
Ripieno 5 file 2'
Cornetto 4 file 4' Soprani
Tromba 8'
II - Positivo aperto
Bordone 8'
Principale 4'
Flauto camino 4'
Nazardo 2.2/3'
Superottava 2'
Terza 1.3/5'
Ripieno 2 file 1.1/3'
Dulzian 8'
Pedale
Subbasso 16'
Principale 8'
Ottava 4'
Ripieno 4 file 2.2/3'
Trombone 16'
Tromba 8'

Note[modifica]

  1. l'ultimo intervento è stata la ricostruzione ad opera di Mascioni nel 1985.
  2. su progetto di Giancarlo Bardelli, Lorenzo Ghielmi e Maurizio Salerno.

Altri progetti[modifica]

Collegamenti esterni[modifica]