Laboratorio di chimica in casa/Cloracetone

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Sostanze organiche artigianali

Cloroacetone

Chloroacetone-3D-balls.png


Il cloroacetone è un liquido incolore con un odore pungente; è stato usato nella prima guerra mondiale come gas lacrimogeno.

Proprietà[modifica]

Sintesi[modifica]

Il cloroacetone può essere sintetizzato per clorazione dell'acetone.
L'esperimento comporta l'utilizzo di gas tossici e reagenti corrosivi, proseguire se si hanno le adeguate capacità e conoscenze, all'aperto o sotto cappa
Reagenti

  • Acido tricloroisocianurico (TCCA)
  • Acido cloridrico 10% (si consiglia l'utilizzo di concentrazioni superiori)
  • Acetone anidro

Materiali:

  • Beuta da vuoto
  • Imbuto gocciolatore
  • Tubo per gas
  • Tubo in vetro
  • Contenitore qualsiasi in vetro

Inserire nella beuta l'ipoclorito di sodio e attaccarci l'imbuto gocciolatore, un'estremità del tubo andrà connessa al portagomma della beuta e l'altra estremità al tubo in vetro. Inserire l'estremità libera del tubo in vetro nel contenitore nel quale si verserà l'acetone. Mettere nell'imbuto gocciolatore l'acido cloridrico
Aprire il rubinetto dell'imbuto gocciolatore in modo che cadano circa 2 cocce al seconde e lasciar reagire fino a che la produzione di cloro cessa.

Oppure

  • Beuta
  • raccordo cono maschio-femmina con portagomma laterale
  • Imbuto gocciolatore
  • Tubo per gas
  • Tubo in vetro
  • Contenitore qualsiasi

Eseguire lo stesso procedimento descritto sopra interponendo tra beuta e imbuto gocciolatore il raccordo cono maschio-femmina con portagomma laterale a cui si attaccherà il tubo per gas.

Quantità dei reagenti da definire

Reazioni[modifica]

Sicurezza[modifica]