NES

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

La storia[modifica]

Un Nintendo Enternainment System

Il N.E.S. (Nintendo Enternanment System) è una console della Nintendo, casa videoludica popolare ai giorni d'oggi. Il NES è una delle prime console ideate da Nintendo, dopo il Color TV Game. Seguendo la serie di successi dei giochi arcade nei primi anni ottanta, Nintendo pianificò lo sviluppo di una propria console a cartucce removibili, progettata da Masayuki Uemura, denominata FamiCom (oltre che NES), che fu messa in commercio a partire dal 15 luglio 1983 al prezzo di 14.800¥ (yen). Al momento del lancio erano disponibili tre titoli, tutti conversioni di coin-op realizzati da Nintendo: Donkey Kong, Donkey Kong Jr. e Popeye. Le vendite della console faticavano a decollare a causa di alcuni chip difettosi presenti nel suo interno; in seguito al suo ritiro e alla nuova immissione sul mercato con una scheda madre rinnovata, la sua popolarità salì fino a diventare la console più venduta in Giappone alla fine del 1984.

Videogiochi[modifica]

I primi videogiochi, come gia detto, sono Donkey Kong, Donkey Kong Jr. e Popeye. Però c'erano altri giochi dopo gli iniziali, come il più famoso Super Mario Bros con 40,23 milioni di copie vendute, anche grazie al fatto che era incluso nella scatola. Il gioco 'comprato' con maggiori acquisti era il terzo capitolo, Super Mario Bros 3, con 18 milioni di copie vendute.

Il GamePad[modifica]

Il Gamepad del NES in tutto il suo Fascino

Il Gamepad, molto semplice e compatto con la sua forma rettangolare, ha due pulsanti A e B e una tastiera direzionale a croce ideata da Gunpei Yokoi e, per finire, due pulsanti Start e Select.

Il NES Zapper[modifica]

Il NES Zapper originale

Il NES Zapper è semplicemente una pistola che, se collegata, può essere usata per giocare. Ecco un elenco di giochi compatibili:

  • The Adventures of Bayou Billy
  • Baby Boomer
  • Barker Bill's Trick Shooting
  • Chiller
  • Duck Hunt
  • Freedom Force
  • Gotcha! The Sport!
  • Gumshoe
  • Hogan's Alley
  • Laser Invasion
  • The Lone Ranger
  • Mechanized Attack
  • Operation Wolf
  • Shooting Range
  • To the Earth
  • Track & Field II
  • Wild Gunman

Le prime versioni dello Zapper sono caratterizzate da un difetto: il grilletto di cui sono dotate richiede una certa forza per essere premuto, e frequentemente questa caratteristica ha causato affaticamenti dei muscoli delle mani o degli avambracci (le light gun prodotte successivamente hanno invece un grilletto meno resistente).

Il NES Zapper modificato

In Nord America, la NIntendo decise di cambiare il design dello Zapper, che risulta esteticamente più futuristico e simile ad una pistola a raggi, mentre nel modello originale è più somigliande ad un revolver.

Le cartucce[modifica]

Una cartuccia del NES

Le cartucce originali, o "Game Pak", per il NES (sia il modello NTSC che PAL) erano di dimensioni 13,3×12×2 cm (A×L×P) e di colore grigio. Il connettore era nella parte inferiore ed erano originariamente chiuse con 5 viti. In seguito Nintendo adottò un sistema di chiusura con 2 linguette ad incastro e 3 sole viti, sostituendo anche le normali viti con altre particolari a forma di stella, per rendere più difficile l'apertura dell'involucro.

Le cartucce presentavano 2 etichette: la prima, sul lato frontale, riportava il nome del gioco ed un'immagine artistica dello stesso; la seconda, sul retro, riportava le precauzioni d'uso della cartuccia stessa.

Alcune cartucce presentavano il contenitore, l'etichetta frontale o quella posteriore, di color oro (raramente color argento) per quei giochi, quali "The Legend of Zelda" o Turbo Racing o anche la cartuccia dei campionati Nintendo del 1990 (la versione in oro e molto rara e difficile da trovare e le cifre arrivano a 35.000 €) e contenevano una memoria alimentata a una batteria tampone per conservare i punteggi massimi o i salvataggi delle partite. Le cartucce commercializzate senza licenza Nintendo erano di colore nero (Tengen, American Video Entertainment e Wisdom Tree), uovo di pettirosso (Color Dreams e Wisdom Tree) e oro (Camerica) ed avevano dimensioni e forme diverse da quelle delle cartucce ufficiali Nintendo. Le cartucce di test, usate solo internamente a Nintendo e mai commercializzate, erano di colore giallo.

La fine[modifica]

Il NES venne tolto dal mercato nel 14 agosto 1995, con 62 milioni di copie vendute.