Prendere appunti

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Copertina

Prendere appunti è importante per molti argomenti accademici. Questo libro si propone di esporre diversi metodi da usare per farlo.

Formato di base[modifica]

Anche se ci sono molti modi in cui prendere appunti, i modi migliori sono quelli che risultano più confortevoli. Ci sono comunque dei concetti di base che possono essere usati per tutti i generi di appunti:

  • Separare le idee principali con un rigo vuoto, e le idee più generali con diverse righe.
  • Se hai quasi finito una pagina, e stai per iniziare a scrivere un'altra sezione dei tuoi appunti, ti conviene iniziarla usando una pagina nuova.
  • Scrivere da una sola parte del foglio è una buona idea, anche se non è obbligatorio.
  • Usa abbreviazioni e simboli per evitare frasi troppo lunghe.
  • Esponi le informazioni a parole tue.

Formati specifici[modifica]

Metodo Cornell[modifica]

Metodo Cornell

Il Metodo Cornell espone gli appunti su una colonna del foglio, e le parole chiave nell'altra colonna. Permette di trovare rapidamente i diversi argomenti e di controllare gli appunti in modo facile e veloce.

Per preparare una pagina usando il Metodo Cornell, segui questi passi:

  • Scrivi il tuo nome, l'argomento, la data e il numero di pagina in alto.
  • Disegna una linea (o lascia dello spazio) dal bianco all'alto circa 5 centimetri dal lato sinistro.
  • Disegna una linea (o lascia dello spazio) per un indice del contenuto della pagina.

Quando ascolti una spiegazione, scrivi le idee principali sul lato destro del foglio, in forma di lista o paragrafo. Se possibile, usa abbreviazioni. Sul lato sinistro metti una parola chiave che descriva quella sezione degli appunti. Quando hai finito una pagina, riassumi in poche frasi le idee principali di tutto il foglio. Quando hai finito di ascoltare la spiegazione, controlla e, se necessario, correggi le parole chiave.

Metodo a due colonne[modifica]

Strategia REAP[modifica]

Dall'acronimo in lingua inglese REAP ''(Read, Encode, Annotate, Ponder)'' (Leggere, Codificare, Annotare, Riflettere), tale metodo è mirato all'accescimento della comprensione.

Consiste in 4 fasi:

Read - Gli studenti leggono l'argomento.

Encode - Gli studenti codificano il testo immettendo in tale codifica la sostanza di che cosa leggono attraverso l'utilizzo di parole proprie.

Annotate - Gli studenti annotano il testo scrivendo le idee principali (note, parole significative, citazioni) ed il messaggio dell'autore.

Ponder - Gli studenti riflettono su che cosa è stato letto pensando e comunicando con gli altri per fare i collegamenti personali, sviluppare domande sull'oggetto di studio e/o collegare questa lettura ad altre letture.

L'insegnante deve accertare che gli studenti completino correttamente tutte le fasi e, in particolare, quella della Riflessione (Ponder) perché questa è decisiva ai fini dell'approfondimento e della sintesi di quanto si studia.

Outline Format[modifica]

Formato Outline

Questo formato è utile quando stai prendendo appunti su un argomento alla volta, o quando stai cercando di dividere qualcosa in più categorie.

Potresti iniziare così:

  • Come prendere appunti

Poi aggiungeresti l'argomento che riguarda il prendere appunti:

  • Come prendere appunti
    • Metodi per organizzare gli appunti
    • Come far rimanere gli appunti sintetici
    • Come fare in modo che gli appunti siano facili da ricordare

Per ognuno di questi argomenti puoi aggiungere altri sotto-argomenti che derivano da loro.

Potresti anche pensare a come trovare un modo per organizzare il tuo formato.

Un esempio:

  • 1.(numero) Argomento iniziale
    • A.(lettera) Sottoargomento
      • I.(numero romano) Sotto-sottoargomento

Per l'argomento iniziale puoi usare il numero 1, e per ogni altro aggiungi 1 al numero. In questo modo non rischi di confonderti quando leggi i tuoi appunti.

FORM Strategy[modifica]

Topic and Concept Cards[modifica]

Mappe Mentali[modifica]

Basi & Applicazione[modifica]

Mappa mentale

Una mappa mentale è un diagramma molto colorato che rappresenta collegamenti (semantici o no) fra le varie sezioni di materiale appreso. Per esempio, potrebbe illustrare graficamente la struttura del governo di uno stato. Una volta che una mappa mentale è ben strutturata, può essere rivista e controllata. L'uniformità grafica delle strutture semantiche può aiutare a rinforzare i ricordi, rendendoli più stabili e duraturi e migliorando la motivazione.

Negli ultimi anni la costruzione di mappe mentali è diventata piuttosto popolare, almeno nelle scienze. Molti in tutto il mondo, inclusi studenti e amministratori, hanno detto che trovano questa tecnica utile, in quanto permette loro di ricordare informazioni ed idee meglio che con i metodi tradizionali.

Queste mappe possono essere tracciate a mano libera, per esempio come 'schizzi' durante una spiegazione, o possono essere più sofisticate.

Regole generali[modifica]

Questi sono i fondamenti della struttura di una Mappa mentale, anche se ovviamente sono soggetti all'interpretazione dell'individuo.

  1. Incomincia dal centro del foglio con un' immagine dell'argomento, in almeno 3 colori.
  2. Usa immagini, simboli, codici e dimensioni.
  3. Scegli parole chiave e stampa usando lettere maiuscole o minuscole.
  4. Ogni parola o immagine va posizionata da sola sulla propria linea.
  5. Le linee vanno collegate, partendo dall'immagine centrale. Le linee centrali sono più spesse, mentre man mano che ci si allontana del centro le linee diventano più sottili.
  6. Le linee dovrebbero avere la stessa lunghezza della parola/immagine.
  7. Usa un codice di colori – il tuo – disegnando la mappa.
  8. Sviluppa uno stile personale.
  9. Aggiungi enfasi ed evidenzia le associazioni.
  10. Fai in modo che la mappa rimanga chiara, usando una gerarchia degli argomenti o un ordine numerico.

Mappe concettuali[modifica]

Formati alternativi[modifica]

Stenografia[modifica]

Wikipedia-logo-v2.svg Per approfondire vai su Wikipedia, vedi la voce Stenografia.

La stenografia è un metodo dove il prendere appunti e lo scrivere diventano più veloce. Questo tramite l'uso di abbreviazioni/simboli per lettere, parole o addirittura intere frasi. Ci sono diversi sistemi di stenografia. Impararne uno è uno sforzo serio, ma ne vale la pena se si ha il bisogno di prendere appunti piuttosto spesso. Per lungo tempo la stenografia è stata utilizzata per il lavoro di giornalisti e segretarie.

Registrare[modifica]

In alcune situazioni può essere pratico registrare una spiegazione, invece di prendere appunti manualmente. Queste registrazioni possono anche essere visive, oltre che acustiche. In ogni caso, bisogna prima ottenere il permesso di registrare. Una videocamera sarebbe lo strumento ideali per la registrazione audio/video. L'uso di un treppiedi è raccomandato.

Un tempo per le registrazioni audio si era soliti usare i registratori a nastro, ma oggi sono disponibili praticamente ovunque lettori e registratori MP3. Se il registratore dispone di un'ampia memoria, tanto meglio. Anche un telefono cellulare può essere utilizzato per questi scopi.