Rete LAN crossover

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
Copertina

Questo mini libro è una guida all'installazione e alla configurazione di una rete LAN crossover.

La guida è organizzata in un elenco di punti contraddistinti da un numero. I vari punti sono del tipo Read&Do, cioè leggi il punto, fai quello che è descritto e poi passi al punto successivo. Attenzione, leggere tutto il contenuto del punto prima di passare alla fase pratica per sapere così prima dove si andrà a parare.

Installare la rete[modifica]

  1. Collegare il cavo crossover alle schede di rete dei due pc.
    I punti 2 e 3 sono da eseguire prima su un pc e poi sull'altro.
  2. Da Windows: Start, aprire "Pannello di controllo", aprire "Connessioni di rete", click destro su "Connessione alla rete locale (LAN)", se la connessione risulta disabilitata, cioè i due pc del disegno hanno il monitor grigio e nella descrizione sottostante c'è scritto appunto "disabilitata", selezionare Abilita, se invece sono a monitor blu, selezionare Proprietà. Scorrere la lista dei componenti della prima scheda proposta fino a raggiungere "protocollo internet (TCP/IP)", selezionarlo e premere il pulsante proprietà a destra sotto la lista.
  3. Selezionare "Utilizza il seguente indirizzo IP" e completare i campi come segue:
    (attenzione, i campi sono divisi in gruppi di tre cifre, ma possono accettare anche meno cifre, da 1 a 3 e i valori accettati spaziano da 0 a 255)
    • campo indirizzo ip: 192.168.0.1 per il pc che si connette o dispone della connessione a internet che si desidera condividere (da ora chiamato primo pc); 192.168.0.2 per il pc che sfrutta la connessione a internet del primo pc (secondo pc).
    • campo subnet mask: propone 255.255.255.0 in automatico con la pressione del pulsante tab e comunque è questo il valore da inserire per entrambi i pc.
    • campo gateway predefinito: 192.168.0.1 per il secondo pc, mentre è da lasciare vuoto questo campo per il primo pc.
    • campi DNS primario e secondario: come per il campo gateway.
    Confermare e chiudere tutte le finestre con il pulsante OK. A questo punto è probabile che il computer sembri craschato, con magari il pulsante OK bloccato, ma in realtà non è così e basta aspettare un po' che tutto si sistema. In alcuni casi Windows chiede di essere riavviato.
    Ripetere i punti 2 e 3 per l'altro computer prima di passare al punto 4.
  4. Tornare al pannello di controllo, selezionare e aprire "Installazione guidata rete", Avanti, Avanti, selezionare "Altro", Avanti, selezionare "Questo computer appartiene a una rete che non dispone di un accesso a internet", Avanti fino a quando viene chiesto di installare la rete sugli altri pc della rete stessa e tra le varie opzioni disponibili selezionare l'ultima, cioè dire che verrà fatto tutto a mano. Questo punto, il 4, è da fare su entrambi i pc.
  5. Sul pc che dispone della connessione a internet, andare in "Pannello di controllo", selezionare "Connessioni di rete", click destro sulla connessione ad internet (libero, 56k, adsl o come l'avete chiamata), click su "Proprietà", seleziona quindi l'ultima scheda e cioè "Avanzate" e mettere la spunta su "Consenti ad altri utenti in rete di collegarsi tramite la connessione Internet di questo computer", una volta fatto in automatico vengono spuntate anche le due opzioni seguenti, cioè "Stabilisci una..." e "Consenti ad altri...". Consiglio di togliere quelle spunte. Premere su OK e dovrebbe comparire una finestra che avvisa che verrà cambiato l'indirizzo Ip ecc, premere sul pulsante "SI" . Se invece l'avviso non compare va bene lo stesso. A questo punto in alcuni casi Windows chiede di essere riavviato.
  6. Per scambiare file tra un pc e l'altro è necessario condividere delle cartelle. Conviene crearne una di nome "transito primo(o secondo) pc" (o nome che si preferisce) su ogni pc. In queste cartelle si vanno a mettere i file che si vogliono spostare. Fatta la cartella nella posizione preferita (consiglio all'interno della cartella documenti) cliccare sopra quest'ultima con il pulsante destro e selezionare "Condivisione e protezione...", mettere la spunta su "Condividi la cartella in rete" e anche su "Consenti agli utenti di rete di modificare il contenuto", premere OK. Ricordare di fare questi passaggi su tutti e due i pc.
    N.B. In automatico Windows propone una cartella già condivisa e cioè "Documenti condivisi" visibile all'interno di "Risorse del computer" che poi in rete e solo in rete cambierà nome in "Shared docs". Se proprio si vuole si può utilizzare quest'ultima, ma personalmente la reputo scomoda.
  7. Riavviare tutti e 2 i pc se non è appena stato fatto. Ora si dovrebbe vedere l'altro pc da "Risorse di rete" in ogni pc.
    "Risorse di rete" è aggiunto in automatico da Windows nel menù start quando si esegue l'installazione guidata di rete, sennò lo si trova all'interno della cartella "Risorse del computer", in piccolo, nella colonna di sinistra.
    Da qui, doppio click sull'icona del computer interessato e si dovrebbero vedere le cartelle che sono condivise in quel computer con all'interno i file.
    Se non c'è "Risorse di rete" nel menù Start, si può aggiungere in questo modo:
    • Start, aprire "Pannello di controllo", aprire "Barra delle applicazioni e menu di avvio";
    • Seleziona la scheda "Menu di avvio";
      • 1° caso: È già selezionata la scelta " (+) Menu di avvio" quindi:
        • Selezionare "Personalizza";
        • Selezionare la scheda "Avanzate";
        • Scorrere l'elenco "Elementi del menu di avvio" fino alla voce "Risorse di rete" alla quale aggiungere la spunta;
        • Confermare e chiudere tutte le finestre con "OK";
      • 2° caso: È già selezionata la scelta " (+) Menu di avvio classico" quindi:
        • Premere "Annulla";
        • Start, aprire "Pannello di controllo" (se non è già aperto);
        • Aprire "Schermo";
        • Selezionare la scheda "Desktop";
        • Premere il pulsante "Personalizza desktop...";
        • In "icone del desktop" mettere la spunta su "Risorse di rete". Confermare e chiudere le finestre con OK.
          "Risorse di rete" è ora disponibile come icona sullo sfondo del computer.
    La connessione a internet è stata condivisa. Per poter quindi navigare sul web con il secondo pc è necessario prima collegare a internet il primo pc tramite la normale procedura di connessione. Il secondo pc rileva autonomamente la connessione del primo pc e se si prova ad aprire Internet Explorer si è in grado di navigare il web in piena tranquillità, su uno o entrambi i computer.
    N.B. Se si naviga su internet con entrambi i pc contemporaneamente, la velocità connessione si dividerà tra i due computer. Con linee veloci, come l'ADSL, è più difficile notare il rallentamento, ma con linee analogiche anche il solo caricamento di una pagina web potrebbe assumere tempi improponibili.

Problemi frequenti[modifica]

  1. Il secondo PC non accede a Internet:
    Le possibili soluzioni sono:
    • Controllare che i cavi di rete e modem sia collegati correttamente;
    • Controllare di essere connessi a internet con il primo pc;
    • Controllare che la "Connessione di rete locale (LAN)" sia abilitata;
    • Nel secondo pc aprire internetExplorer, nella barra dei menu selezionare "Strumenti", scegliere "Opzioni internet", andare alla scheda "Connessioni" e selezionare la scelta Effettua una "connessione remota solo nel caso non sia presente una connessione di rete" (il testo esatto potrebbe essere leggermente differente, ho una versione inglese di IE), premere OK e riavviare internetExplorer;
    • Riavviare il pc;
    • Configurare correttamente il firewall su entrambi i pc in modo che consideri sicuro il contenuto dei dati trasmessi e inviati all'indirizzo IP dell'altro computer.
  2. Uno o entrambi i pc non sono presenti in risorse di rete:
    Le possibili soluzioni sono:
    • Controllare che i cavi di rete siano correttamente inseriti;
    • Controllare che la "Connessione di rete locale (LAN)" sia abilitata;
    • Configurare correttamente il firewall su entrambi i pc in modo che consideri sicuro il contenuto dei dati trasmessi e inviati all'indirizzo IP dell'altro computer;
    • Riavviare il pc.