Riparazione della bicicletta/Foratura

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Le forature su strada asfaltata sono causate principalmente da vetri, chiodi o da un colpo secco che causa lo schiacciamento della camera tagliandola. Quindi si taglia sia la camera sia il copertone. I componenti necessari per l'operazione di sostituzione o riparazione della camera d'aria sono tre:

  1. Due levette estrattrici di plastica necessarie per togliere il copertone, non usare quelle in metallo che possono danneggiare il cerchio;
  2. Una nuova camera d'aria; oppure il kit di riparazione composto di colla e toppa.

Come togliere il copertone?[modifica]

Se la ruota bucata è la posteriore prima di sfilarla occorre posizionare la catena sul pignone più piccolo. Se possibile togliere la ruota dalla forcella per lavorare meglio. Se invece la ruota è bloccata da dadi e non si vuole svitarli, occorre rivoltare la bicicletta in modo che le ruote si trovino in alto e lavorare in quella posizione. Poi svitare il cappuccio che chiude la valvola che consente di gonfiare la camera d’aria e il dado di fermo ai piedi della stessa, che la blocca al cerchio. Si inserisce poi l'estremità' ricurva delle due levette di plastica cfr. punto 1 tra il cerchio e il copertone (la parte ricurva verso l'interno); la prima levetta si posiziona in prossimità della valvola della camera, la seconda ad una distanza di circa 8-10 cm. La particolare forma ricurva della leva consente - con qualche piccolo movimento - di agganciare il bordo interno del copertone. Si opera in questo modo: prima si aggancia il bordo del copertone con la prima leva e poi con la seconda. Una volta agganciato il copertone si fa leva con entrambe verso l'esterno affinché quella parte di copertone agganciato dalle leve debordi dal cerchio. Quando è un po’ debordato, si fa scorrere la levetta più lontano dalla valvola seguendo la circonferenza del cerchio, finché il copertone non salta fuori completamente. Ora si può sfilare sia il copertone, sia la camera d’aria facendo uscire dal foro del cerchio la valvola.

Ispezione del copertone[modifica]

Una volta sfilata la camera d’aria è importante che venga ispezionato il copertone, sia nella parte interna sia esterna, facendo scorrere le dita per rilevare la presenza del corpo che ha causato il buco.

Montare la nuova camera d’aria[modifica]

Si prepara la camera d’aria gonfiandola leggermente per darle rotondità e maneggiarla meglio. Quindi si prende il copertone e si circonda il cerchio nella sua completa circonferenza inserendo, tra le guide dello stesso, solo la metà del copertone in modo da lasciare libera - verso l’esterno – un’intercapedine in cui verrà inserita la camera d’aria. Si prende la camera e spostando leggermente il copertone si infila la valvola nell’apposito foro presente nel cerchio. Quindi con le dita si cerca di infilare la camera d’aria sotto il copertone proprio nell’intercapedine che avevamo creato in precedenza. Una volta effettuata questa operazione, con le dita (indice, medio e pollice come leva) si cerca di far scivolare l’altra metà del copertone all’interno della guida del cerchio. Questa manovra all’inizio è semplice; ma si fa via via più dura all’avvicinarsi del compimento delle circonferenza del cerchio e, verso la fine, rimane non inserito circa una quindicina di centimetri di copertone. Si dovrebbe continuare con le dita sforzandosi di inserire tutto il copertone nelle guide, ma se non si riesce si riprendono le leve che ci avevano aiutato a togliere il copertone e inserendole una alla volta tra copertone cerchio, ci consentiranno - facendo su di esse leva – di far scattare la parte rimanente del copertone all’interno della guida del cerchio e… chiudere “il cerchio”. Fare molta attenzione che nella fase di inserimento della camera, non si pizzichi quest’ultima sia con le levette, sia tra la copertura e i bordi del cerchio. Per evitare le pizzicature gonfiare un po’ la camera d’aria fino a tendere il copertone e poi torcere il copertone per tutta la circonferenza della ruota. L’operazione consentirà alla camera di liberarsi da eventuali pizzicate cerchio-copertone. Per facilitare la distensione della camera si può usare del talco. Poi si potrà gonfiarla alla pressione d’esercizio. Fare molta attenzione al momento di estrarre la pompa dalla valvola. Infatti tirando troppo si potrebbe strappare la valvola. È meglio tirare leggermente dando delle oscillazioni a destra e sinistra.

Uso del Kit di riparazione[modifica]

La camera bucata viene gonfiata in modo che se ne possa individuare il buco (di solito un soffio d’aria che si percepisce avvicinando le labbra alla gomma, o, ancor meglio, immergendo la camera d'aria parzialmente gonfiata in una bacinella piena d'acqua: il foro sarà segnalato dalle bollicine prodotte dall'aria che fuoriesce). Si sgonfia completamente la camera senza perdere la posizione del buco, magari cerchiandolo con un pennarello. All’intorno dello stesso, dopo averlo pulito con la carta vetrata, si spalma un po’ di mastice, si attende da mezzo minuto a 10 minuti, in base al tipo di mastice usato, si applica la toppa premendo forte e mantenendo la pressione per almeno un minuto.

Attenzione[modifica]

Può capitare che in seguito ad un urto violento un raggio della ruota perfori il tappino protettivo che sta nel cerchione. In tal caso non si troverà un corpo estraneo nel copertone. Il raggio va riparato altrimenti ovviamente anche la nuova camera d'aria verrà bucata.