Storia per le medie/Seconda guerra mondiale

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

La seconda guerra mondiale scoppia nel 1939 quando Francia ed Inghilterra non accettano più la politica aggressiva e di conquista della Germania che ha occupato L'Austria, la Cecoslovacchia ed una parte del territorio polacco. Anche se l'Italia sotto la dittatura fascista di Mussolini era alleata della Germania di Hitler momentaneamente non partecipa alla guerra perché il dittatore Mussolini sa che, anche se fa propaganda della forza e della potenza dell'Italia, la nazione non può sostenere una guerra, per le industrie poco sviluppate e per il problema dell'arretratezza specie nel sud Italia. Hitler sembra inizialmente invincibile, infatti attacca Francia, Belgio, Olanda, Danimarca, Norvegia e Russia. Nel 1940 entra in guerra anche l'Italia perché sembra che la Germania vinca su tutti i fronti, ma nel cuore della Russia, l'esercito tedesco rimane bloccato senza rifornimenti e vivei per il freddo. A questo punto entra in guerra gli Stati Uniti a fianco di Francia ed Inghilterra perché attaccati dal Giappone in una loro base navale nelle Hawaii. Nel 1943 gli anglo-americani sbarcano in Sicilia e portano la guerra nel territorio italiano. Il re Vittorio Emanuele III fa arrestare Mussolini che viene librato in seguita dai Tedeschi. Mentre però gli alleati occupano l'Italia meridionale e centrale comincia la Resistenza antifascista, cioè la guerriglia clandestina contro i tedeschi, finché partigiani, cioè tutte le forze antifasciste (studenti, intellettuali, operai) la città del Nord, catturano e fucilano Mussolini mentre tenta di scappare in Svizzera. Intanto gli alleati sbarcati in Normandia liberano la Francia mentre i Russi occupano la Polonia e l'Europa centrale ed entrano a Berlino. Hitler si suicida con alcuni fedeli capi nazisti nel suo bunker. Le truppe vittoriose liberano i prigionieri dei campi di concentramento dove i nazisti anno sterminato ben 6.000.000 di ebrei e altri milioni di perseguiti. Per fare arrendere il Giappone gli Americani sganciano nelle città di Hiroshima Nagasaki due bombe atomiche che causarono migliaia di morti e distruzione. La Germania sconfitta fu divisa in due stati: la Germania dell'est sotto il controllo dell'URSS e la Germania Ovest alleata degli Stati Uniti. All'Italia furono tolte l'Istria e le colonie.