Ebraico/Pronomi

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Pronomi personali[modifica]

Pronomi personali al nominativo[modifica]

Il nominativo dei pronomi personali si usa per indicare sia il soggetto della frase sia un eventuale nome del predicato. Esiste una forma maschile e femminile anche per la seconda persona. Essi sono:

Io אני anì Noi אנחנו anàkhnu oppure אנו anu
Tu (m.) אתה atà Voi (m.) אתם atèm
Tu (f.) את at Voi (f.) אתן atèn
Egli הוא hu Essi הם hem
Ella היא hi Esse הן hen

Poiché il verbo essere al presente non esiste, il pronome personale a volte si traduce anche con una forma del verbo stesso. Esempio:
אני בן אימי anì ben imì io sono figlio di mia madre

Forma obliquo-accusativa dei pronomi personali[modifica]

La forma obliquo-accusativa dei pronomi consiste in due serie di suffissi che indicano sia il genitivo dei pronomi (complemento di specificazione) sia l'accusativo (complemento oggetto). Si usano inoltre insieme alle preposizioni.
Si distinguono due serie di pronomi: la cosiddetta "serie singolare" e la "serie plurale". Tali pronomi indicano anche il genitivo, donde l'aggettivo possessivo mio, tuo, suo, ecc.. Esempio:
בית bayt casa --> ביתי beytì casa mia Quando un nome è al singolare, il suffisso che si usa sarà la cosiddetta forma singolare, mentre, se è al plurale, si userà la forma plurale. Quando quest'ultima viene impiegata, la desinenza del plurale maschile scompare e la ה (a) finale del femminile diventa ת (at), mentre la ה (e) finale del maschile scompare. Esempio:
בית bayt casa --> ביתים beytìm case
ביתי beytì casa mia --> ביתי o ביתיי beytày le mie case
Serie singolare:

  • י -i, io
  • ך -kha, tu (m.)
  • ך -kh, tu (f.)
  • ו -v oppure -o, lui
  • ה -a, lei
  • נו -nu, noi
  • תם -tem oppure -tam, voi (m.)
  • תן -ten oppure -tan, voi (m.)
  • ם -m, essi
  • ן -n, esse