OpenSCAD/Interfaccia utente OpenSCAD

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Visualizzazione[modifica]

L'area di visualizzazione è gestita principalmente usando il mouse:

  • Trascinando premendo il tasto sinistro ruota la vista intorno agli assi di visualizzazione, preservando la direzione verticale.
  • Trascinando premendo il tasto sinistro con il tasto SHIFT ruota la vista intorno l'asse verticale e l'asse che puntaverso l'utente.
  • Trascinando premendo il tasto destro muove l'area di visualizzazione.
  • Vi sono quattro modalità per lo zoom:
    • usare la rotella dello scroll
    • trascinare con il tasto centrale del mouse
    • trascinare con il tasto destro o centrale con il tasto SHIFT premuto
    • i tasti PIÙ + e MENO -

La rotazione può essere resettata usando la combinazione Ctrl+0. Il movimento può essere resettato usando la combinazione Ctrl+P.

Configurazione della visualizzazione[modifica]

L'area di visualizzazione può essere configurata per differenti metodi di rendering ed altre opzioni dal menù View. Molte delle opzioni qui descritte sono anche disponibili usando le combinazioni di tasti.

Modalità di rendering[modifica]

OpenCSG (F9)[modifica]

Questo metodo produce risultati istantanei, ma ha una minore velocità di rendering quando ci sono molti oggetti non convessi.

Nota bene: selezionando OpenCSG (tasto F9) si rigenera l'ultima vista generata, ma non viene ricompilato il codice sorgente. In alternativa si può utilizzare la funzione "Compile'" (F5, sotto il menù Design) per ricompilare il codice sorgente, generare gli oggetti OpenCSG ed attivare la vista OpenCSG.

Dettagli di implementazione[modifica]

In modalità OpenCSG, viene usata la libreria grafica OpenCSG library per generare il modello. Questa libreria usa specifiche OpenGL (2.0) come lo Z buffer e non richiede una descrizione esplicita della mesh risultante – decide, invece, come gli oggetti devono essere combinati. Ad esempio, nel caso di un rendering di un incavo sferico in un cubo, prima si fa il rendering del cubo, poi quello della sfera, ma invece di usare lo Z buffer per nascondere le parti della sfera coperte dal cubo, si fa il rendering solo delle parti visibili della sfera.

CGAL (Superfici e Griglia, F10 ed F11)[modifica]

Questo metodo ha bisogno di tempo quando viene usato in un nuovo programma la prima volta, ma poi è molto veloce.

Come detto per OpenCSG, F10 ed F11 abilitano soltanto la modalità CGAL e non aggiornano gli oggetti presenti; per questo usare la funzione Compile and Render (F6, sotto il menù Design).

Per combinare i benefici di questi due metodi di visualizzazione, si possono avvolgere selettivamente parti del programma in una funzione render e salvarli un una mesh, anche con OpenCSG abilitato.

Dettagli di implementazione[modifica]

L'acronimo CGAL si riferisce alla libreria grafica Open Source Computational Geometry Algorithms Library.

In modalità CGAL, la libreria CGAL viene usata per calcolare la mesh dell'oggetto "root", il quale viene visualizzato via OpenGL.

Opzioni di visualizzazione[modifica]

Mostra gli spigoli: Show Edges (Ctrl+1)[modifica]

La differenza tra CGAL e OpenSCAD è visibile agli spigoli creati dalle operazioni booleane.

Se Show Edges è abilitato, sia OpenCSG che CGAL dànno il rendering degli spigoli e delle facce, CGAL mostra anche i vertici. In modalità CGAL, questa opzione non ha effetto.

Abilitando questa opzione mostra chiaramente la differenza tra OpenCSG e CGAL: Mentre in CGAL ogni spigolo è disegnato là dove "appartiene", in OpenCSG non vengono visualizzati gli spigoli risultanti dalle operazioni booleane – questo perché essi non vengono calcolati esplicitamente ma sono là dove ha inizio o fine il clipping dell'oggetto sull'asse Z.

Mostra gli assi: Show Axes (Ctrl+2)[modifica]

Se Show Axes è abilitato, l'origine del sistema di coordinate globali viene mostrato dagli assi. Inoltre, un piccolo indicatore con il nome degli assi viene mostrato all'angolo in basso a sinistra dell'area di visualizzazione, marcati x, y, z e colorati rispettivamente rosso, verde e blu.

Mostra il reticolo: Show Crosshairs (Ctrl+3)[modifica]

Se Show Crosshairs è abilitato, il centro della "viewport" (area di visualizzazione) viene indicato da quattro linee che puntano verso le direzioni diagonali del sistema di coordinate globali. Ciò è utile quando occorre allineare l'area di visualizzazione ad un punto particolare del modello per mantenerlo centrato sullo schermo durante la rotazione.

Animazioni[modifica]

L'opzione Animate aggiunge una barra "animation" in basso. Non appena vengono settati i valori FPS e Steps (valori tipici sono rispettivamente 10 e 100), il valore Time viene incrementato di 1/Steps, FPS volte al secondo, fino a quando raggiunge 1, e ritorna a 0.

Ogni volta che si cambia Time , il programma viene ricompilato con la variabile $t settata al "current time". Altre info sull'uso di $t nella sezione Other_Language_Features

Allineamento delle viste[modifica]

Gli item del menù Top, Bottom, …, Diagonal e Center (Ctrl+4, Ctrl+5, …, Ctrl+0, Ctrl+P) allineano la vista al sistema delle coordinate globali.

Top, Bottom, Left, Right, Front e Back allineano parallelamente agli assi, l'opzione Diagonal allinea in diagonale, come quando OpenSCAD viene avviato.

L'opzione Center mette il centro delle coordinate nel mezzo dello schermo, ma senza ruotare la vista.

Di default, la vista è in modalità Perspective, per cui le distanze più lontane dall'osservatore appaiono più corte. Cambiando in modalità Orthogonal, la visualizzazione non dipende più dalla distanza dell'osservatore (come per una telecamera a distanza infinita). Viò è specialmente utile in combinazione con l'opzione Top, ottenendo come risultato una immagine 2D simile a quella di un disegno tecnico.