Vai al contenuto

Punk rock femminile in Italia/Clito

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Indice del libro
« Il punk è stato importante per dare coraggio alle donne. È vero, nemmeno io sapevo suonare, ma avevo un bel po' di cose da dire e fare e mostrare e, soprattutto, dimostrare che anche le donne (italiane) potevano suonare rock. »
(Intervista a Luisa Sax[1])

Le Clito furono un gruppo punk rock femminile, formato a Milano nel 1977 e attivo fino a giugno 1980. Sebbene non abbiano mai inciso dei dischi, ebbero un ruolo fondamentale all'interno del movimento punk, come il primo gruppo punk rock tutto-al-femminile italiano.

Si ispirarono a Nina Hagen, Generation X, Kleenex (in seguito Lilliput), The Slits, Patty Smith, Clash, Gaznevada, DEVO XTC e molti altri.

Suonarono per la prima volta il 9 dicembre 1978, durante il primo Festival Punk italiano alla Palazzina Liberty di Milano, organizzato da Francesco D'Abramo di Radio Popolare. Nel 1980, a Bologna, per la manifestazione organizzata su più giorni e intitolata "Ritmicità", si esibirono il giorno prima del concerto degli Clash del 1 giugno.

Alla ricerca di una band femminile milanese, nel 1979 le Clito furono chiamate da Federico Fellini per un'apparizione nel film La città delle donne. Fellini le voleva sul palco con la coda e vestite diversamente dal solito, loro si rifiutarono e minacciano di andarsene. Alla fine salirono sul palco girevole e suonarono il loro pezzo. La scena fu però abbondantemente tagliata dal film, così come la canzone.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

  • Ruby Scass (voce)
  • Norma Loyd (chitarra)
  • Klara Lux (batteria)
  • Elettra Sax (sax)
  • Olivia Jean-Tonic (basso)

Singoli[modifica | modifica sorgente]

  • Se La Vita È Faticosa
  • Peste E Colera[2]
  • Giangol[3]
  • Plasma

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. Dainese, p.23
  2. Various – Punk - 1979-1981 La Nascita Del Nuovo Rock Italiano, su Discogs.
  3. Various – Italian Records - The Singles 7 Collection (1980-1984), su Discogs.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Jessica Dainese, Le ragazze del rock. 40 anni di rock femminile in Italia, 2011.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]