Riparazione della bicicletta/pulizia e riassemblaggio di un mozzo

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Generalità[modifica]

I mozzi sono la parte centrale della ruota che ha il compito di permettere la rotazione attorno all'asse che è solidale con il telaio. Con il tempo i mozzi delle ruote possono perdere il loro perfetto funzionamento a causa dell'usura. Questo richiede una messa a punto del mozzo stesso che comprende anche la sua pulizia. Una corretta messa a punto consiste nell'individuare quella posizione del cono che garantisce la maggiore scorrevolezza possibile. Un serraggio troppo stretto causerebbe un intenso attrito alla pedalata mentre uno troppo lasco causerebbe una super usura dei perni, oltre che a rovinare le sedi del cuscinetto. Spesso ci si accorge che i mozzi sono da regolare perché la ruota balla, ha uno sfarfallamento, vacilla, a destra e sinistra anziché ruotare diritta. Prima di tutto occorre essere sicuri che non si tratti di una ruota scentrata. Per diagnosticare con sicurezza che il problema è nel mozzo ( o almeno che c'è anche questo) basta sollevare la ruota da terra e tenendola da vicino alle pinze dei freni provare a farla basculare a destra e sinistra. Se si avverte anche un leggero gioco è tempo di correre ai ripari.

La polvere, lo sporco che si accumula sui mozzi per quanto ben protetti costruttivamente rischia di comprometterne il buon funzionamento e di portarli a usurarsi prematuramente. Anche se questi inconvenienti non si presentassero, per garantire la funzionalità e durata del mozzo, la revisione del mozzo è comunque necessaria, se non altro fosse anche solo per rinnovare la lubrificazione dei cuscinetti.

La tecnica di base per la manutenzione dei mozzi è comune a qualsiasi altro sistema con cuscinetto a sfere sia che riguardi lo sterzo, il movimento centrale, il cambio o applicazioni diverse di questa tecnologia.

Su alcuni modelli recenti di mountain bike, c'è stata un'alta incidenza di mozzi posteriori che si lascano significativamente soltanto dopo alcuni chilometri; ciò può essere dovuto a coni o controdadi difettosi.

Componenti del mozzo[modifica]

Dall'interno:

  1. calotta del cuscinetto
    • È la parte interna della sede del cuscinetto
  2. sfere
  3. cono del cuscinetto
    • Completa la sede di rotolamento del cuscinetto.
  4. parapolvere
  5. ranella antipolvere
  6. controdado
  7. asse
  8. bloccaggio rapido
  9. corpo cilindrico del mozzo
    • Contiene l'asse ed è il punto di ancoraggio per i raggi

Sfere[modifica]

Ci sono principalmente tre tipi di cuscinetti

Tipi con cono e sede[modifica]

  • le sfere sono libere mantenute in posizione dal cono e dalla sede.
  • cuscinetti a gabbia in cui le sfere sono tenute assime nelle rispettive posizioni da una gabbia di metallo. L'unico vantaggio praticamente è il montaggio delle sfere nel mozzo, per contro aggiungono un attrito in più che è quello delle sfre con la gabbia.

Questi cuscinetti si differenziano da quelli sigillati o a cartuccia perché è possibile fare manutenzione e sostituire la gabbia di sfere il cono o la chiocciola.

Cuscinetti sigillati o a cartuccia[modifica]

  • Sono assemblati in fabbrica, è impossibile ispezionarne i componenti interni o fare manutenzione. Questa caratteristica però rende inaccessibile l'interno del cuscinetto anche alla polvere. Generalmente questi cuscinetti funzionano bene per anni, nel caso ci fosse qualche problema semplicemente si cambiano. Alcuni mozzi non possono essere smontati quando il cuscinetto a cartuccia è rotto, se ne vale la pena si può provare a far intervenire la casa madre.

Pulizia e riassemblaggio di un mozzo anteriore tradizionale[modifica]

Fairytale waring.png Questa sezione è ancora vuota; aiutaci a scriverla!