Rovereto/Lapidi storiche

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Lapidi medievali e rinascimentali[modifica]

Searchtool.svg Per approfondire, vedi Stemmi del Palazzo del Podestà.

Sant'Adalpreto


Adalpreto2.JPG

HIC POST VULNUS CECIDIT ET OBIIT SANCTUS ADALPRETUS MARTYR ET EPISCOPUS TRIDENTINUS ANNO 1161

In questo luogo dopo un colpo mortale cadde e morì Sant'Adalpreto martire e vescovo di Trento nel 1161


Antica Chiesa


Antica chiesa.JPG
“Quod alias dicatum erat divo marcho nunc vero templum divi thomae nuncupamus die XXI februarij M D L XX V”
Quella che con altro nome era stata dedicata a San Marco ora in realtà chiamiamo chiesa di San Tommaso 21 febbraio 1575.
Note
Lapide marmorea con imperfette incisioni in latino posta all’interno di un rilievo, sulla parete di una casa adiacente alla chiesa di San Marco.

Gotico


Lapide gotica rovereto.JPG

“ † MILE QUATER CENTUM DOMINI SOL IUNXERAT ANNOS VIGINTIQUE SIMUL SEPTEM TUNC ALTUS AGEBAT TER SEPTEMQUE DIES MENSIS QUOQUE MARTIUS OMNES. ADDIDERAT FLATU ZEPHIRI COMITATUS ET AURIS CUM PIA MAGNA POTENS MERITISQUE INSIGNIS IN ALTO. CONRIGIO ELISABET DE SANGUINE NATA VETUSTO. MAGNIFICIQUE VIRI CONSORS CELEBERIMA QUONDAM. ANTHONII SOBOLES QUEM CASTROBARCHIA CREAVIT QUIQUE ROVEREDI DOMINUS FUIT ATQUE LIZANE FECIT IN HAC TEMPLI FACIE CONCLUDERE PETRAM QUAM SIC VIDES SOLIDA CONCLAVE REPOSTAM. QUOD SI FORTE VELIS MELIUS PERQUIRERE LECTOR. CLAVIBUS INDICIUM VEL QUID LAPIS ISTE REQUIRAT. ECCE TUUM ROGITAT MUNUS TIBI SUPLICAT AUDI. ECLESIAM QUI IN LUCE TENET PRO FRATRIBUS ISTAM. INTERIUSQUE COLUNT CKARMELI DE ORDINE SANCTO.”

Note
Sul lato destro della facciata rivolta a mezzogiorno della chiesa di Santa Maria del Carmine è murata un’iscrizione con gli stemmi delle famiglie Castelbarco e Coreggio. La lapide, che misura 117 centimetri di lunghezza per 50 di altezza, è scolpita in latino con caratteri gotici usati nel XV secolo. Reca le seguenti parole di ringraziamento nei confronti di Elisabetta di Coreggio, la principale fautrice della costruzione del convento.


Lapidi settecentesche[modifica]

Dazio - porta città


Lapide dazio rovereto.JPG
Qui si depongono l’arme o si levano le cartelle
Note
Questa piccola lapide, datata 1722, fu posta come avviso per i fedeli che si apprestavano ad entrare nella chiesa di Santa Maria del Carmine ed oggi è situata sulla facciata dell’abitazione al numero civico 88 di via Santa Maria. Una lapide simile si trova sulla facciata verso le porte della casa al numero 13 di via Salita del Dosso e si hanno notizie dell’esistenza di un altro oggetto simile, purtroppo scomparso da circa vent’anni, in viale Trento.


Pertica viennese


PerticaViennese.jpg
Note
Pertica Viennese in piazza Podestà


Piazza Loreto


Antica Chiesa Loreto2.JPG

D.O.M.
HAEC ECC.ªDIC.ª
FUIT DOM ªPª MEÑS MAŸ
MDCCVIII

A Dio Ottimo Massimo
questa chiesa fu dedicata nel mese di maggio
1708



W. A. Mozart


Mozart1.jpg

IN QUESTA CASA PATRIZIA
DALLE GRAZIE DEL SETTECENTO ARRISA
VOLFANGO MOZART
IL SUO PRIMO CONCERTO ITALIANO
NEL NATALE 1769 TENEVA
E ROVERETO NEL SUO UNANIME PLAUSO
FAUSTO PRELUDIO
AL SUO TRIONFALE VIAGGIO
NEL BEL PAESE
IL PRIMO SALUTO D’ ITALIA
LIETA E ORGOGLIOSA GLI PORGEVA

Note
Lapide in via Mercerie dedicata a Mozart.

J. W. Goethe


Goethe1.jpg

PEREGRINO VERSO L’ ITALIA BELLA
VOLFANGO GOETHE
PRINCIPE DEI VATI ALEMANNI
IN QUESTA CASA
ALLORA ALBERGO DELLA ROSA
L’ 11 SETTEMBRE 1786 SOGGIORNAVA
E CON APPASSIONATI ACCENTI
IL SUO INCONTRO CON L’ ITALO IDIOMA
NEL SUO DIARIO INCIDEVA.

Note
Lapide in Corso Bettini dedicata a Goethe.


Antico Ginnasio - Liceo


Vecchio liceo.JPG
in queste case vetuste all’ombra del nostro san marco ebbero onorata sede il ginnasio roveretano dal 1672al 1852 la civica biblioteca dal 1764al 1854 l’accademia degli agiati dal 1795 al 1818.
Note
Questa lapide di marmo con incisioni nere è reperibile sulla facciata dell’antico ginnasio, odierna facoltà di scienze cognitive situata lungo Corso Bettini

Principessa di Borbone



ISABELLAE MARIAE
PHILIPPI I BORBONII PARMAE EC. DUC. F
IOSEPH. AUSTRIAE. ARCHID. SPONSUM
EX. ITALIA HAC ADEUNTI
AN 1760 DIE 18 7BRIS
SUBURBII. HUIUS. INCOLAE
AERE PROPRIO ET CURA
VIAM HANC DILATARUNT


Via Vicenza 5


47 via Vicenza.JPG

A M DCC XXIII DECEMBRI EXEVNTE

MENSE XVI POSTQVAM HAEC VIA

I IINC AD M P XXIII REG PEC PATEFACTA FVIT

EX DECR ORDINIS ROBOR

AEDIFICIVM AQVIS PER VRBEM DERIVANDIS

NOVA MOLITIONE A SOLO EXCITATVM

NOVA INTVS POSITA ROTA

ADIECTVMQVE OPVS AQVIS PVRGANDIS

GASP LINDEGO PRAET VRBANO



Lapidi ottocentesche[modifica]

Filatoio Tacchi


Filatoio Tacchi.jpg

A M D CCC XXII IDIB OCT D N FRANCISCUS IMP CAES AVG FT ALEXANDER PAULI PETRI N SARMATIAE EUROPEAE IMP INVICT IN CONVENTUM FOEDERATOR PRINCIPUM VERONAE COACTUM IIAC PROGREDIENTES OFFICINAM SERICO TORQUENDO PRAESENTIA MAIESTATEQ SUA CELEBRAVERUNT

CAIET ET IOANN BAPTACCHI FRATRR REC HUMANITAT MEMOR PP

Il 15 maggio 1822, il nostro Signore, l’imperatore Francesco Cesare Augusto e Alessandro di Paolo figlio di Pietro, nobile imperatore invincibile della Sarmazia Europea, procedendo da questa parte in direzione del congresso dei principi che verrà conclusa a Verona, onorando la fabbrica per la filatura con la loro presenza e la loro grandezza. I fratelli Gaetano e Giovanni Battista Tacchi posero in memoria della regale bellezza.



Enrico degli Antonini


Lapide Rovereto Enrico degli Antonini.jpg

AD
ENRICO DEGLI ANTONINI
DOTTORE IN MEDICINA
LA SOCIETÁ DI MUTUO SOCCORSO FRA GLI ARTIERI
DA LUI LASCIATA EREDE
IN QUESTA CASA OVE LI 26 FEBBRAIO 1884 MORIVA
A RICORDANZA PERENNE DI GRATITUDINE POSE
1888

Note
La lapide è collocata in Via della Terra, al civico n.° 5. Fu inaugurata il 22 luglio del 1888.


Girolamo Tartarotti


Lapide Rovereto Girolamo dei Tartarotti.jpg

GIROLAMO TARTAROTTI
CRITICO FILOSOFO STORICO
NATO IL V GEN. MDCCVI
QUI MORIVA IL XVI MAGG. MDCCLXI

Note
Questa lapide è situata in Via della Terra, al civico n.° 15.


Giò Carlo dei Rosmini


Giò Carlo dei Rosmini plaque.jpg

IN QUESTA CASA
EBBE I NATALI
LO STORICO
GIÓ CARLO DEI ROSMINI
IL XXVVIII. OTT. MDCCLVIII
M. IN MILANO IX. GIUG. MDCCCXXVII

Note
Questa lapide si trova a sinistra sulla facciata principale di Palazzo Rosmini.


Ambrogio Rosmini


Ambrogio Rosmini plaque.jpg

L’ARCHITETTO

AMBROGIO DEI ROSMINI - SERBATI

CULTORE DI BELLE ARTI

IN QUESTA CASA AVITA

NACQUE E MORÌ

VII. LUGLIO MDCCXLI-X AG. MDCCCXVIII

Note
Iscrizione su marmo bianco con una semplice bordatura nera del 1896, posta sulla parte destra della facciata di Casa Rosmini, dedicata ad Ambrogio Rosmini.

Gotifredo Ferrari


Lapide Storiche Rovereto Gotifredo Ferrari.JPG

CULLA E PRIMA PALESTRA D’ARTE FU
QUESTA CASA ALL’INSIGNE MUSICISTA
GIACOMO GOTIFREDO FERRARI
AMOROSA CURA DI PAISIELLO DELIZIA
DI SALOTTI E DI CORTI CARO ED ILLUSTRE
DECORO DELLA REGGIA DI LONDRA ONDE
IL SUO NOME EBBE PLAUSO DAI CONTEMPORANEI
ONORATO CULTO DAI POSTERI
N.1763 M.A. LONDRA 1842

Note
La lapide è situata a Rovereto, in Via della Terra.


Stoffella Dalla Croce


Lapide Storica Rovereto Stoffella dalla Croce.JPG

GIUS. BART. STOFELLA DALLA CROCE
DA VALLARSA
ARCHEOLOGO
MAESTRO DI BELLE LETTERE
NATO IL XXIII. GIUG. MMDCCXCIX.
QUI VISSE
QUI MORÌ IL XIV. GEN. MDCCCXXXIII

Note
La lapide è situata a Rovereto, in Via della Terra.
Adamo De Chiusole


Lapide Storica Rovereto Adamo Chiusole.JPG

ADAMO DE CHIUSOLE
PITTORE LETTERATO CRONISTA
NATO A CHIUSOLE NEL MDCCXXIX
MORIVA IN QUESTA CASA
IL I. GIUG.MDCCLXXXVII.

Note
La lapide è situata a Rovereto, in Via della Terra.

Acquedotto


Lapide Storica Rovereto Acquedotto.JPG

AL•DESIDERIO•E •AL•BISOGNO
DI
ROVERETO
SODDISFA•QUESTO•GIORNO
IV•OTTOBRE•M•D•CCC•XLV
IN•CUI
PURISSIMA•ACQUA•POTABILE
DA•PERENNE•SORGENTE
CONDUCE•IN•CITTÁ
PER•LO•SPAZIO•DI•QUASI•TRE•MIGLIA
AMPIO•CANALE•SOTTERRANEO
A•TUTTO•DISPENDIO
DEL
CORPO•DEI•CITTADINI
CON•ARTE•MIRABILE
SCAVATA
TRA•ROCCIE•E•DIRUPI
PROTEGGENDO•L’ARDUA•IMPRESA
LOTARIO•CONTE•TERLAGO
CAPITANO•DEL•CIRCOLO
E
DI•S•M•I•R•A
CONSIGLIERE•CIAMBELLANO
ESSENDO•PODESTÁ•DI•ROVERETO
GIORGIO•DEGLI•ABBONDI•

Note
Questa lapide è collocata all’incrocio di via Balteri e via Acquedotto.


Lapidi dei caduti delle due guerre[modifica]

Searchtool.svg Per approfondire, vedi Rovereto/Lapidi/Caduti della Prima Guerra Mondiale.

Soldati Nascosti


Soldati Nascosti.JPG

RENATO GASPERINI E GEROLA FAUSTO

LAVORATORI ROVERETANI ABORRENTI DI SERVIRE LE ARMI DELLO STRANIERO

NASCOSTI IN UN ABBAINO DI QUESTO VICOLO

PER DIECI MESI ASPETTANO FIDENTI L’AVVENIMENTO DELL’ITALIA LIBERATRICE

12-15 MARZO 1916 ∙ PRESI ∙ INQUISITI ∙ FUCILATI

QUI RIVIVONO PER VOLERE DEI LORO CONCITTADINI

NEL MARMO. NELLA PIA RICORDANZA. NELL’ESECRAZIONE DI OGNI TIRANNIDE.



Entrata dell'esercito


EntrataEsercito.JPG
RESTI• MEMORANDI • NEI • FASTI

ROVERETANI • IL • II • NOVEMBRE • MCMXVIII QUANDO • DALLE • TRINCEE • DI • MARCO TRA • GLI • AVANZI • DI • UN • ESERCITO • IN ROTTA • LE • ITALICHE • ARMI • LIBERATRICI EPICAMENTE • IRRUPPERO • E • SULE • VO TE • RUINE • IL • TRICOLORE • LEVANDO NUOVI • DESTINI • ALLA • PATRIA • NOSTRA FAUSTAMENTE • SEGNARONO †



Caduti Roveretani della II Guerra Mondiale


05 bettini modificato.JPG

ANGELO BETTINI
SOCIALISTA MARTIRE
QUI DOVE PIU’ FULGIDA FIAMMEGGIO’ L’IDEA
QUI DOVE IL BARBARO LO SPENSE
NEL GIORNO AUSPICATO DELLA LIBERAZIONE
DALLA TIRANNIDE DOMESTICA E STRANIERA
I COMPAGNI RICORDANO
II MAGGIO MCMXLV


Caduti Saccensi della II Guerra Mondiale


2GM -Sacco Caduti.JPG

Sacco
Ai suoi figli caduti per eventi bellici

1935

  • Romano Albertini
  • Elio Bettini
  • Gino Bebber
  • Aldo Baroni
  • Rinaldo Berté
  • Giuseppe Bonichini
  • Mario Candioli
  • Mario Ceola
  • Tullio Dapor
  • Ezio Dalrí

1945

  • Gino Endrizzi
  • Vincenzo Giovanazzi
  • Ruggero Lorenzi
  • Adolfo Leone
  • Mariano Manfredi
  • Arturo Salvetti
  • Rio Valente
  • Lino Vicenzi
  • Italo Zanotelli
  • Alberto Tomasini

Il circolo ACRI-SACCO pose Giugno 1970


San Giorgio


LapideSanGiorgio.JPG
Note
Lapide commemorativa dei caduti roveretani della Seconda Guerra Mondiale appartenenti al quartiere di San Giorgio

Martiri trentini


22 martiri.JPG

COMANDO SVPREMO

- 4 NOV. 1918 – LA ∙ GVERRA ∙ CONTRO ∙ L’AVSTRIA ∙ VNGHERIA ∙ CHE ∙ SOTTO ∙ L’ALTA ∙ GVIDA ∙ DI ∙ S.MILRE ∙ DVCE ∙ SVPREMO ∙ L’ESERCITO ∙
ITALIANO ∙ INFERIORE ∙ PER ∙ NVMERO ∙ E ∙ PER ∙ MEZZI ∙ INIZIO’ ∙ IL ∙ 24 ∙ MAGGIO ∙ 1915 ∙ E ∙ CON ∙ FEDE ∙ INCROLLABILE ∙ E ∙ TENACE ∙
VALORE ∙ CONDVSSE ∙ ININTERROTTA ∙ ED ∙ ASPRISSIMA ∙ PER ∙ 41 ∙ MESI ∙ E’ ∙ VINTA ∙ LA ∙ GIGANTESCA ∙ BATTAGLIA ∙ INGAG
GIATA ∙ IL ∙ 24 ∙ OTTOBRE ∙ ED ∙ ALLA ∙ QVALE ∙ PRENDEVANO ∙ PARTE ∙ 51 ∙ DIVISIONI ∙ ITALIANE ∙ 3 ∙ BRITANNICHE ∙ 2 ∙ FRANCESI ∙
1CZECO ∙ SLOVACCA ∙ E ∙ 1 ∙ REGIMENTO ∙ AMERICANO ∙ CONTRO ∙ 63 ∙ DIVISIONI ∙ AVSTRO ∙ VNGARIGHE ∙ E’ ∙ FINITA.
LA ∙ FVLMINEA ∙ ARDITISSIMA ∙ AVANZATA ∙ SV ∙ TRENTO ∙ DEL ∙ 29° ∙ CORPO ∙ DELLA ∙ 1° ∙ ARMATA ∙ SBARRANDO ∙ LE ∙ VIE ∙
DELLA ∙ RITIRATA ∙ ALLE ∙ ARMATE ∙ NEMICHE ∙ DEL ∙ TRENTINO ∙ TRAVOLTE ∙ AD ∙ OCCIDENTE ∙ DALLE ∙ TRVPPE ∙ DELLA ∙ 7 ∙ AR
MATA ∙ E ∙ AD ∙ ORIENTE ∙ DA ∙ QVELLE ∙ DELLA ∙ 1°6°E4° ∙ AD ∙ DETERMINATO ∙ IERI ∙ LO ∙ SFACELO ∙ TOTALE ∙ DEL ∙ FRONTE ∙ AV
VERSARIO.DAL ∙ BRENTA ∙ AL ∙ TORRE ∙ L’IRRESISTIBILE ∙ LANCIO ∙ DELLA ∙ 12° ∙ DELL’8° ∙ E ∙ DELLA ∙ 10° ∙ ARMATA ∙ E ∙ DELLE ∙
DIVISIONI ∙ DI ∙ CAVALLERIA ∙ RICACCIA ∙ SEMPRE ∙ PIV’ ∙ INDIETRO ∙ IL ∙ NEMICO ∙ FVGGENTE.NELLA ∙ PIANVRA ∙ S.A.R ∙ IL ∙
DVCA ∙ D’AOSTA ∙ AVANZA ∙ RAPIDAMENTE ∙ ALLA ∙ TESTA ∙ DELLA ∙ SVA ∙ INVITTA ∙ 3° ∙ ARMATA ∙ ANELANTE ∙ DI ∙ RITORNARE ∙
SVLLE ∙ POSIZIONI ∙ DA ∙ ESSA ∙ GIA’ ∙ GLORIOSAMENTE ∙ CONQVISTATE ∙ CHE ∙ MAI ∙ AVEVA ∙ PERDVTE.L’ESERCITO ∙ AVSTRO ∙
VNGARICO ∙ E’ ∙ ANNIENTATO ∙ ESSO ∙ HA ∙ SVEITO ∙ PERDITE ∙ GRAVISSIME ∙ NELL’ACCANITA ∙ RESITENZA ∙ DEI ∙ PRIMI ∙
GIORNI ∙ DI ∙ LOTTA ∙ E ∙ NELL’INSEGVIMENTO ∙ HA ∙ PERDVTO ∙ QVANTITA’ ∙ INGENTISSIME ∙ DI ∙ MATERIALI ∙ D’OGNI ∙ SOR
TA ∙ E ∙ PRESSOCHE’ ∙ PER ∙ INTERO ∙ I ∙ SUOI ∙ MAGAZZINI ∙ E ∙ I ∙ DEPOSITI ∙ HA ∙ LASCIATO ∙ FINORA ∙ NELLE ∙ NOSTRE ∙ MANI ∙
CIRCA ∙ 300.000 ∙ PRIGIONIERI ∙ CON ∙ INTERI ∙ STATI ∙ MAGGIORI ∙ E ∙ NON ∙ MENO ∙ DI ∙ 5000 ∙ CANNONI.I ∙ RESTI ∙ DI ∙
QVELLO ∙ CHE ∙ FV’ ∙ VNO ∙ DEI ∙ PIV’ ∙ POTENTI ∙ ESERCITI ∙ DEL ∙ MONDO ∙ RISALGONO ∙ IN ∙ DISORDINE ∙ E ∙ SENZA ∙ SPERAN
ZA ∙ LE ∙ VALLI ∙ CHE ∙ AVEVANO ∙ DISCESO ∙ CON ∙ ORGOGLIOSA ∙ SICUREZZA
GENERALE DIAZ


IN OMAGGIO AI MARTIRI TRENTINI

IL COMITATO DI MILANO DELLA

DANTE ALIGHIERI INTERPRETE

DELLA RICONOSCENZA NAZIONALE

MCMXIX



Fabio e Fausto Filzi


24 FabioeFaustoFilzi.JPG

IN QUESTA CASA
VISSERO LA GIOVINEZZA BREVE
FABIO E FAUSTO FILZI

FABIO IMPICCATO DALL’AUSTRIA
CON CESARE BATTISTI 12 LUGLIIO 1916

FAUSTO DALL AMERICA ACCORSO
A VENDICARLO
CADUTO A MONTE ZEBRIO 8 GIUGNO 1917

I CITTADINI 12 LUGLIO 1919



Cesare Battisti


Cesare Battisti.JPG

In questa casa
il 16 aprile 1832
nacque Vittoria Teresa de Fogolari-Toldo
avventurata madre
di
Cesare-Battisti