Sistema delle acque bolognesi/Sillaro

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

La valle del Sillaro verso la Pianura padana

Il Sillaro è un torrente della provincia di Bologna, affluente del Reno, lungo 66 km e con portata media di 4 m3/s. Nasce dalle pendici del Monte Canda, nel comune di Firenzuola, presso la caratteristica formazione rocciosa del Sasso di San Zanobi. Dopo pochissimi chilometri entra in Emilia-Romagna in località Giugnola (frazione divisa tra i comuni di Firenzuola e Castel del Rio) e percorre una valle caratterizzata da formazioni calanchifere. Bagna Castel San Pietro Terme poi Sesto Imolese; va ad alimentare la Cassa di Colmata di Valle Santa e sfocia nel Reno praticamente insieme al torrente Idice presso La Bastia, fra Lavezzola e San Biagio di Argenta. Il suo principale affluente, da destra, è il torrente Sellustra che, nato in territorio bolognese a circa 450 metri d'altezza a Monte la Pieve, scende tre le colline del Comune di Dozza e confluisce nel Sillaro nei pressi di Castel Guelfo, dopo circa 22 km di corso.

Il suo corso rappresenta il confine storico-geografico fra Emilia e Romagna.