Teoria delle aperture negli scacchi/1. d4/1...d5/2. c4/2...e6

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Il Gambetto di Donna Rifiutato[modifica]

2.e6[modifica]

Con 2...e6, il Nero declina il Gambetto di Donna nel modo tradizionale. 2...e6 rinforza il pedone d5 e apre una diagonale per lo sviluppo di uno alfiere del Nero. Però, 2...e6 anche blocca la diagonale c8-h3 per l'altro alfiere del Nero. Trovando un modo di sviluppare produttivamente questo pezzo è una sfida perenne per i giocatori del nero.

Risposte del Bianco[modifica]

Cc3[modifica]

Dopo aver stabilito un centro di pedoni con le proprie due mosse, il bianco inizia lo sviluppo dei propri pezzi minori con 3.Cc3. Su c3, il cavallo controlla le caselle d5 ed e4. Il bianco vorrebbe giocare e4 a qualche punto per guadagnare ancora di più potere nel centro, e 3.Cc3 facilita questa rottura.

L'alfiere del bianco andrà probabilmente a g5 dopo la mossa Cf6 del nero.

Cf3[modifica]

Con 3.Cf3, il bianco comincia lo sviluppo dei propri pezzi minori dopo aver stabilito un centro di pedoni nelle prime due mosse. 3.Cf3 controlla le caselle centrali, ma a differenza di 3.Cc3, non aiuta immediatamente a preparare la rottura con il pedone di e4. Però, avvicina il bianco all'arroccamento, che non succederebbe con 3.Cc3. Nel GDR, il bianco di solito gioca entrambi Cc3 e Cf3; l'ordine importa solo se il bianco desiderasse evitare variazioni specifiche.