Chimica fisica

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.

Introduzione[modifica]

La chimica fisica è una materia affascinante che sta alla base dei processi vitali, industriali, vegetali, atmosferici, cosmici e ogni altro aspetto umano. Studiarla non è solo un impegno scolastico ma può anche essere una piacevole lettura, un'attività del tempo libero per interesse e per divertimento.

Alcuni degli argomenti propedeutici verranno accennati, per poter dare modo di procedere nella lettura anche a chi parte da zero.

Comunque si consiglia, per seguire in modo più agevole, gli approfondimenti di questo libro, di avere sufficienti conoscenze di chimica, di fisica classica e di matematica.

L'indice segue il programma didattico in vigore nell'Istituto Tecnico Industriale (ITI) statale[1], con alcune aggiunte di comune interesse.

Generalità[modifica]

Definizione di chimica fisica[modifica]

La chimica-fisica[2] è quella materia che studia da un punto di vista matematico, le influenze dei fattori fisici, sulle reazioni e sulle proprietà dei composti chimici.


Fenomeni fisici e fenomeni chimici, loro interazioni[modifica]

Argomenti principali studiati dalla chimica-fisica e loro interdipendenza[modifica]

Stati di aggregazione della materia[modifica]

Sistemi termodinamici[modifica]

Termodinamica chimica e unità di misura[modifica]

I gas perfetti e miscele di gas perfetti[modifica]

Il primo principio della temodinamica e sue applicazioni[modifica]

Studio delle reazioni chimiche[modifica]

Equilibri chimici in fase gassosa[modifica]

Equilibri chimici in soluzione[modifica]

Equilibri chimici eterogenei[modifica]

Termochimica[modifica]

Il secondo principio della termodinamica[modifica]

Il terzo principio della termodinamica[modifica]

Costituzione della materia[modifica]

Libri propedeutici[modifica]

Bibliografia[modifica]

  1. Ordinamento scolastico dell' Istituto Tecnico Industriale
  2. Chimica fisica