Confessione di fede di Westminster/cfw24/cfw24-1

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Indice - Indice sezione - Precedente - Successivo

24:1 Il matrimonio dev'essere [contratto] fra un solo uomo ed una sola donna; non è lecito ad un uomo avere contemporaneamente più di una donna né ad una donna avere contemporaneamente più di un marito (473).

Testo originale[modifica]

Inglese Latino
I. Marriage is to be between one man and one woman: neither is it lawful for any man to have more than one wife, nor for any woman to have more than one husband at the same time. I. Conjugium inter unum virum ac fœminam unam contrahi debet; neque viro ulli uxores plures, nec ulli fœminæ ultra unum maritum eodem tempore habere licet.

Riferimenti biblici[modifica]

  • (473) "Perciò l'uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie, e saranno una stessa carne" (Genesi 2:24); "Perciò l'uomo lascerà il padre e la madre, e si unirà con sua moglie, e i due saranno una sola carne"? Così non sono più due, ma una sola carne; quello dunque che Dio ha unito, l'uomo non lo separi»" (Matteo 19:5-6); "...che ha abbandonato il compagno della sua gioventù e ha dimenticato il patto del suo Dio" (Proverbi 2:17).

Commento[modifica]

Questo principio, stabilito saldamente nella Parola di Dio, esclude, qualunque sia il pretesto per non conformarvisi, la poligamia ed il matrimonio fra persone dello stesso sesso. Dette pratiche devono essere considerate come una perversione degli ordinamenti creazionali dovuta alla corruzione della natura umana. Il principio deve essere testimoniato dai cristiani nella società in cui vivono e promosso, come pure deve essere perseguito il risanamento in Cristo di coloro che, prima della loro conversione, avevano seguito pratiche difformi.

Una chiesa che tolleri o benedica sotto qualsiasi pretesto, pratiche diverse rispetto questo principio, deve essere considerata apostata, implicando l'infrazione di principi fondamentali di vaste implicazioni.