Farmacologia/Antiaritmici

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

I farmaci antiaritmici sono una classe di farmaci con numerosi rappresentanti, alcuni dei quali sono farmaci estremamente potenti. I diversi farmaci agiscono influenzando l'attività di uno o più spesso più canali ionici modificando di conseguenza il profilo della curva del potenziale d'azione delle cellule cardiache modificando di conseguenza le loro proprietà di risposta e di conduzione degli stimoli elettrici.

La curva del potenziale di azione viene idealmente distinta in quattro parti: ...

La maneggevolezza degli antiaritmici è molto limitata e come effetto collaterale hanno l'insorgenza di ulteriori aritmie o arresti cardiaci. Questi effetti collaterali possono insorgere anche concentrazioni terapeutiche, il clinico deve allarmarsi in caso di cambiamento delle caratteristiche dell'aritmia. A parte l'amiodarone ed i beta bloccanti, nessun farmaco è stato approvato per l'uso cronico ma solo in acuto, ricordando che le aritmie asintomatiche o che non presentano profili particolarmente problematici non vanno assolutamente trattate.

Adenosina[modifica]

L'attività e gli usi sono riassunti in tabella. Data la brevissima emivita di 10 sec non ci sono effetti collaterali di rilievo.

Adenosina
Effetti farmacologici
Attiva i canali del Potassio dipendenti dall'AcCh Comporta accorciamento del potenziale di azione, iperpolarizzazione, rallentamento dell'automatismo
Inibisce i canali del calcio Aumenta la refrattarietà del nodo AV
Effetti clinici
| Riduce la frequenza di scarica del nodo SA e inibisce le DAD da stimolazione simpatica o di ritorno
Uso
In acuto per normalizzare le aritmie sopraventricolari da rientro inducendo refrattarietà del nodo AV
Dose
Bolo EV da 6 a 12 mg


Amiodarone[modifica]

Amiodarone
Effetti farmacologici
Attiva i canali del Potassio dipendenti dall'AcCh Comporta accorciamento del potenziale di azione, iperpolarizzazione, rallentamento dell'automatismo
Inibisce i canali del calcio Aumenta la refrattarietà del nodo AV
Effetti clinici
| Riduce la frequenza di scarica del nodo SA e inibisce le DAD da stimolazione simpatica o di ritorno
Uso
#Essendo stato approvato per l'uso cronico, viene prescritto contro la tachicardia ventricolare ricorrente.
  1. Data la sua potenza ed l'ampio spettro di effetti è indicato nel trattamento delle aritmie resistenti aglialtri farmaci.
  2. Mantenimemto del ritmo sinusale in caso di FA.
  3. Blocca in urgenza la fibrillazione ventricolare.
Dose
--