Libro di cucina/Ricette/Falafel

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Falafel
Falafel.JPG
Categoria: Ricette vegetariane
Porzioni: 4
Calorie:
Tempo: 80 min + 5 min
Difficoltà:

1o5dots.svg (facile)

I falafel (in arabo فلافل, falāfil; in ebraico: פלאפל, traslitterato falāfel) sono una pietanza araba mediorientale (perciò usati anche nella cucina israeliana), ma probabilmente d'origine egiziana, costituita da polpette fritte e speziate, a base di fave o ceci tritati con cipolla o porro, aglio e coriandolo.

Ingredienti[modifica]

per 4 persone

  • 2 spicchi d'aglio
  • 300g di ceci secchi o fave secche
  • 1 cipolla (o un porro)
  • 1 cucchiaio di coriandolo in polvere
  • 200 ml d'olio
  • 1 cucchiaino di cumino in polvere
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • pepe q.b.
  • sale q.b.

Preparazione[modifica]

  1. Lasciare a mollo nell'acqua i ceci/fave per almeno 12 ore, per permetterne l'idratazione.
  2. Scolare i ceci e tritarli assieme alla cipolla (se si usa il porro, si utilizzano anche le foglie verdi), l’aglio, il coriandolo e gli altri aromi fino ad ottenere un impasto cremoso e sodo.
  3. Con l'impasto, formare piccole polpette; a piacere, si possono anche impanare con semi di sesamo, che renderanno la crosta più dolce e croccante. Mettere le polpette in frigorifero a riposare per almeno un'ora.
  4. Immergere i falafel a friggere in olio caldo fino alla completa doratura.

Consigli[modifica]

  • È possibile sostituire i ceci secchi con ceci freschi, che però non andranno idratati.
  • L'impasto non dovrebbe risultare troppo molle, ma se dovesse accadere è possibile addensarlo con un cucchiaio di farina. Alcuni aromi, come il pepe e il prezzemolo, sono a discrezione del gusto personale; gli elementi umidi in eccesso (ad es. il prezzemolo) possono provocare una consistenza eccessivamente morbida dell'impasto.

Altri progetti[modifica]