Vai al contenuto

Libro di cucina/Ricette/Mundeghili

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.


Mundeghili in milanese significa genericamente polpette, ma "I Mundeghili" sono polpettine in umido cotte avvolte da una foglia di verza.

Ingredienti[modifica]

Per 4 persone

Preparazione[modifica]

  1. Preparare l'impasto mescolando la carne trita, la mollica di pane bagnato nel latte, il prosciutto cotto tritato, il parmigiano grattugiato e l'uovo con il prezzemolo e la noce moscata[2].
  2. Lasciare riposare l'impasto due ore
  3. Nel frattempo sbollentare le foglie di verza, in modo che rimangano al dente, ma che si possano facilmente modellare sulle polpettine passandole poi sotto l'acqua fredda in modo da interrompere la cottura. Infine asciugare bene in attesa che l'impasto sia maturato.
  4. Fare una decina di polpettine con l'impasto ed avvolgerle con la verza. Per semplificare la cottura è anche possibile passare un poco di spago facendo in modo che sia possibile toglierlo a fine cottura senza rovinare le polpettine.

Cottura[modifica]

  1. Usare una casseruola da 22-24 centimetri
  2. Scaldare l'olio e rosolare qualche minuto le polpettine
  3. Irrorare con la miscela di vino bianco e brodo
  4. Aggiungere la passata di pomodoro, portare in temperatura, abbassare la fiamma al minimo, coprire e cucere per 20-30 minuti (dipende dalla potenza della fiamma), in modo che all'interno l'impasto sia cotto, ma ancora rosato.
  5. Qualora l'umido si restringesse troppo, aggiungere un poco di salsa di pomodoro diluita in parti uguali con acqua caldissima.
  6. A cottura quasi ultimata aggiustare di sale e di pepe
  7. Alla fine della cottura aggiungere un poco di origano e togliere lo spago alle polpettine (se l'avete utilizzato).
  8. Deve rimanere una buona dose di sugo.
  9. Servire con polenta gialla bramata, eventualmente disponendovi sopra direttamente le polpettine e il relativo sugo.

Se volete dare un tocco medio-orientale ...[modifica]

  1. Sostituite nell'impasto la noce moscata con il curry piccante e un po' di semi di cumino
  2. Irrorate i mundeghili separatamente con vino bianco e salsa di soia, anziche miscelare vino e brodo.
  3. Al posto dell'origano mettete qualche fogliolina di menta tritata e una grattugiata di zenzero.
  4. spolverate con una cucchiaiata di semi di sesamo e qualche mandorla tritata, avendo cura di bruschettarli preventivamene con una piccola casseruola di ferro.
  5. Servite con riso basmati cotto a vapore, anziché con la polenta

Note[modifica]

  1. È possibile sostituire il burro con un olio di oliva dal sapore delicato, che alteri il meno possibile il sapore del cibo, come altrimenti farebbe un olio toscano o pugliese
  2. Per ingentilire l'impasto è possibile aggiungere una foglia di verza tritata. Attenzione a non esagerare, altrimenti l'impasto diventa poco consistente, nel qual caso vi servirà un secondo uovo