Libro di cucina/Ricette/Rane al limone

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Gustoso guazzetto lombardo. Se si usano rane fresche, la tradizione lombarda vuole che siano catturate nei mesi il cui nome contenga la lettera "R". Ottimo anche il prodotto surgelato, per lo più già pulito e pronto alla cottura.

Ingredienti[modifica]

per 4 persone

  • 800 g di rane (500 se già pulite)
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1 manciata di prezzemolo tritato
  • 2 limoni
  • 1 noce di burro
  • sale q.b.

Preparazione[modifica]

  1. Pulire le rane (tagliare la testa, spellarle, eviscerarle), lavarle in acqua corrente e asciugarle con un canovaccio.
  2. Mondare gli spicchi d'aglio togliendo il germoglio centrale e tritarli finemente.
  3. Soffriggere delicatamente l'aglio senza farlo imbiondire.
  4. Alzare la fiamma e, a burro schiumente, soffriggere rapidamente le rane.
  5. Salare e bagnare con il vino bianco.
  6. Abbassare il fuoco e cuocere coperto per 15 minuti.
  7. Bagnare con il succo dei 2 limoni.
  8. Scoprire e fare restringere a fuoco vivace.
  9. A fine cottura, introdurre il prezzemolo, spegnere il fuoco e far riposare coperto per 10 minuti.
  10. Servire con polenta o risotto.