Libro di cucina/Ricette/Ribollita senese

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

La ribollita vera senese.

Ingredienti[modifica]

per 8 persone:

  • 3 carote
  • 3 zucchine
  • ½ verza media
  • 10 foglie circa di cavolo nero (se c’è)
  • 1 mazzo di bietola
  • 1 mazzo di spinaci
  • 5 patate medie
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla grossa
  • 3 pomodori maturi sbucciati di medie dimensioni
  • 2 scatole di fagioli cannellini
  • 1 scatola di fagioli borlotti
  • 1 rametto di timo o pepolino
  • 1 dado
  • 4 etti di pane raffermo casalingo

Preparazione[modifica]

  1. Prima di tutto bollire due delle 5 patate
  2. Tagliare tutto il resto a pezzettini molto piccoli o a striscioline, creando un mucchietto per ingrediente.
  3. Mettere una buona quantità di olio sul fondo della pentola (va bene quella a pressione, aperta nel primo trattamento) e rosolare la cipolla. Quando è bionda, aggiunge un ingrediente per volta, nell’ordine, sedano, carota, verza, zucchine e le tre patate crude. Per evitare che le patate si attacchino sul fondo aggiungere il pomodoro a pezzettini.
  4. Aggiungere il cavolo nero, bietole e spinaci. Lasciare “stufare” un pochino il tutto e aggiungere una scatola di cannellini e quella di borlotti (lavati sotto acqua corrente).
  5. Aggiungere acqua fino a coprire a malapena il tutto (bisogna tenere conto del fatto che le verdure buttano acqua in cottura). È possibile aggiungere anche un dado.
  6. All’ultimo tritare al passaverdura le due patate bollite e la scatola avanzata di cannellini e unirle al tutto, così da ottenere quell’aspetto cremoso che deve avere la ribollita.
  7. Come ultimo ingrediente aggiungere il timo o il pepolino e sale quanto basta.
  8. Poi chiudi la pentola a pressione e calcolare venti minuti dallo sbuffo.
  9. Mentre la ribollita cuoce tagliare il pane a fettine molto sottili e, a cottura ultimata, mettere in una pentola prima uno strato di fettine di pane a coprire il fondo, poi uno strato di minestra della minestra, poi un altro strato di pane e così via fino in fondo. Tieni conto che il pane assorbe e la ribollita non deve venire troppo asciutta.


Consigli[modifica]

  • Per una ribollita autentica si devono usare fagioli secchi, messi in ammollo la sera prima e poi bolliti a parte. Assolutamente no al dado. La ribollita è già squisita di per sé, il dado le conferirebbe solo un falso sapore.
  • Falla il giorno prima, verrà meglio