Libro di cucina/Ricette/Seppie in buridda

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Umido invernale del levantino ligure.

Ingredienti[modifica]

Per 4 persone

  • 1 kg seppie pulite
  • 8 carciofi (con le spine)
  • 1/2 cipolla
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • olio extravergine di oliva
  • 1 limone (per la conservazione dei carciofi)
  • brodo (eventuale)

Preparazione[modifica]

  1. Pulire le seppie e tagliarle a grosse liste (se sono piccole si possono lasciare intere).
  2. Tritare grossolanamente la cipolla privandola del germoglio.
  3. Mondare i carciofi e tagliarli a spicchi (per impedire che si ossidino, conservarli in acqua acidulata con limone).
  4. In una casseruola (meglio se di terracotta) con 3 cucchiai di olio caldo, scottare le seppie fino a che si rassodano e prendono colore, quindi toglierle dalla casseruola e conservarle al caldo.
  5. Abbassare la fiamma e rosolare la cipolla fino ad imbiondirla lievemente.
  6. Reintrodurre le seppie e il vino bianco.
  7. Cuocere a fuoco moderato con il coperchio (eventualmente aggiungere brodo bollente se l'intingolo asciugasse troppo) fino a rendere morbidissime le seppie (2 h).
  8. Salare moderatamente.
  9. Introdurre i carciofi e cuocerli brevemente (15 min.).
  10. Servire caldo con una spolverata di pepe e crostoni di pane.
  • Note: Si possono utilizzare anche altri molluschi gasteropodi quali calamari, moscardini, ecc. e altre verdure quali cime di rapa, zucchine, ecc. ma la ricetta classica prevede proprio seppie e carciofi.