Libro di cucina/Ricette/Spaghetti alla puttanesca

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
Un piatto di spaghetti alla puttanesca

Gli spaghetti alla puttanesca sono un piatto tipico della cucina napoletana e della cucina romana. Sono particolarmente indicati per tale preparazione anche i fusilli.

Sono preparati con un sugo a base di pomodoro, olio d'oliva, aglio, olive e capperi. Nella variante laziale vengono tipicamente aggiunte le acciughe. Questa pasta può anche essere servita fredda. Alla pasta così condita non si addice lo spargimento sul piatto di parmigiano o pecorino grattugiato.

Ricetta laziale[modifica]

Ingredienti per 6 persone[modifica]

  • 500 gr di pomodori pelati o freschi ma comunque privi della buccia e dei semi[1]
  • 6 filetti d'acciuga
  • 3 spicchi d'aglio
  • 1 dl e 1/2 di olio d'oliva
  • origano
  • pepe
  • un pezzetto di peperoncino forte
  • 50 gr di capperi
  • 100 gr di olive nere di Gaeta snocciolate
  • abbondante prezzemolo
  • sale se occorre
  • 600 gr di spaghetti (vermicelli, linguine sottili o fusilli)

Preparazione[modifica]

  1. Tritate il prezzemolo
  2. Tagliate le olive in grosse rondelle e il pomodoro a tocchetti
  3. Fate rosolare l'aglio nell'olio insieme alle acciughe
  4. Quando le acciughe saranno sciolte, ma prima che l'aglio imbiondisca, unitevi i capperi, le olive snocciolate tagliate e i pomodori pelati, il peperoncino e l'origano.
  5. A cottura ultimata completate la salsa con il prezzemolo tritato, lasciate ancora un minuto sul fuoco e quindi aggiustate di sale.
  6. Lessate la pasta e quindi conditela.

Note[modifica]

  1. La "sbucciatura" dei pomodori non è agevole. Per una sbucciatura che privi il pomodoro della sola pelle in tempi rapidi, immergerlo per qualche minuto in acqua bollente e poi procedere alla sbucciatura

Bibliografia[modifica]

  • Carnacina-Veronelli, La cucina rustica regionale - 2. Italia centrale, Milano, Biblioteca Universale Rizzoli (BUR), 1974

Altri progetti[modifica]