Libro di cucina/Ricette/Torta di riso dolce

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Ricette bolognese[modifica]

Chiamata anche "torta degli addobbi". Infatti questo dolce, tipicamente bolognese, lo si preparava in occasione della festa decennale della parrocchia di appartenenza. In questa ricorrenza le famiglie appartenenti alla parrocchia esponevano drappi colorati alle finestre (da cui gli "addobbi") ed amici e conoscenti erano soliti fare visita ai residenti della parrocchia festeggiata. Si preparava allora la "torta di riso" che veniva offerta tagliata in piccoli rombi, ciascuno sormontato da uno stuzzicadenti.

Prima variante[modifica]

La ricetta base è quella che segue, in realtà, ciascuna parrocchia (e forse ciascuna massaia) introduceva delle piccole varianti per distinguere il suo dolce da quelli degli altri con i quali si sentiva coinvolta in una "piccola gara" di eccellemza.

Ingredienti[modifica]

1 lt. latte 200 gr. riso 300 gr. zucchero 6 uova 150 gr. cedro 100 gr. amaretti 150 gr. mandorle scorza limone 1 bicchierino liquore per dolci

Preparazione[modifica]

  1. Far bollire il latte con 3/4 di zucchero e la scorza di limone
  2. Far caramellare lo zucchero restante: metterlo in un pentolino e bruciarlo sul fuoco fin quando risulterà sciolto ed assumerà colorazione scura
  3. Cuocere il riso nel latte, al dente, e aggiungere lo zucchero caramellato
  4. Fare raffreddare il tutto
  5. Nel frattempo sbattere le uova, tritare finemente mandorle e cedro, e sbriciolare gli amaretti
  6. Aggiungere il tutto nel riso e mescolare accuratamente
  7. Imburrare una teglia e rivestirla di pangrattato scrollandone la parte in esubero
  8. Versare l'impasto e passare in forno preriscaldato a 180°C per 45 minuti
  9. Quando la torta è raffreddata, bucare la superficie con uno stuzzicadenti e bagnarla abbondantemente con il liquore per dolci
  10. Lasciare riposare per 4-5 ore

Consigli[modifica]

Sformarla sul piatto di portata, tagliarla a piccoli rombi e su ciascuno di essi porre uno stuzzicadenti. Servire fredda.

Seconda variante[modifica]

La torta si prepara con riso, uova, mandorle, latte, canditi e amaretti.

Ingredienti[modifica]

  • 1 litro di latte;
  • 5 o 6 uova, dipende dalla grandezza
  • 80/100 grammi di riso (scegliete una qualità dal grano minuscolo - tipo il vialone nano - originario);
  • 100 gr di mandorle;
  • 100 gr di canditi tagliati a dadini o tritati grossolanamente (esclusivamente cedro ed arancia);
  • 100 gr di zucchero
  • 80 gr zucchero vanigliato
  • 1 limone (scorza)
  • 4 o 5 amaretti (in realtà servirebbero alcune mandorle amare ma oggi sono introvabili);
  • due o tre cucchiai da cucina di un liquore per pasticceria (l'ideale è l'amaretto o mandorla amara, se non avete ripiegate su un altro liquore);

Preparazione[modifica]

  1. Fate bollire il latte con la scorza di un limone, versateci il riso e lasciate che cuocia 20 minuti,unite lo zucchero e fate raffreddare. Ora unite le uova una alla volta.
  2. Tostate leggermente la mandorle in forno e frantumatele grossolanamente.
  3. A questo punto unite tutti gli altri ingredienti (gli amaretti devono essere sbriciolati). Mescolate bene e versate il composto in una teglia imburrata o foderata di carta forno.
  4. Mettete al forno a 140° per circa 3 ore: la cottura è bene che sia lenta per non far staccare la superficie del dolce dalla parte sottostante. Il tempo non è facilmente quantificabile per via dell'umidità del composto. In ogni modo le prove dell'avvenuta cottura sono due: 1) la crosta deve essere ben brunita (mi raccomando non bruciata); 2) infilando uno stecchino nella torta deve uscirne asciutto.
  5. A questo punto estraete la torta dal forno, lasciatela raffreddare e tagliatela a losanghe di 3 - 4 cm. di lato. Si serve infilzando ciascuna losanga con uno stuzzicadenti.

Ricetta non bolognese[modifica]

Ingredienti[modifica]

Per 2 persone:

  • 200 g di riso
  • 160 g di zucchero
  • 100 g di burro
  • 4 tuorli d'uovo
  • 1 litro abbondante di latte
  • uvetta q.b.
  • cocco grattugiato q.b.

Preparazione[modifica]

  • Cuocere il riso in acqua bollente 5 minuti.
  • Far bollire il latte, assieme a zucchero e burro
  • Scolare il riso e terminarne la cottura nel latte per 10 minuti
  • Aggiungere i 4 rossi d'uovo, l'uvetta e il cocco grattugiato
  • Depositare l'impasto in una teglia bassa preventivamente ricoperta di carta da forno
  • Cuocere per 20 minuti circa in forno a 180°