Kdenlive/Ottenerlo e installarlo

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.

Kdenlive dovrebbe compilare sulle più recenti versioni di GNU/Linux e FreeBSD, incluse le versioni per le architetture x86, AMD64 e PowerPC. Inoltre è già compilato e pronto per l'installazione in forma di pacchetti binari per un certo numero di distribuzioni.

Installazione dei pacchetti binari di Kdenlive[modifica]

Molte distribuzioni offrono già Kdenlive pronto per l'installazione. Per usare Kdenlive sul proprio sistema è necessario aver installato dell'altro software da cui Kdenlive dipende:

  • Per la creazione di DVD serve dvdauthor
  • Per la masterizzazione di DVD serve K3B
  • Per l'anteprima di DVD serve Xine
  • Per l'acquisizione dall'interfaccia Firewire DVgrab >= 2.0 e FFMpeg

Normalmente il programma di gestione dei pacchetti della distribuzione si prende carico di controllare ed eventualmente installare tutto il software che serve per installare Kdenlive automaticamente. Se alcuni dei sopramenzionati pacchetti sono mancanti, Kdenlive vi avvertirà. In questo caso basta chiudere Kdenlive, installare il software mancante e riavviare Kdenlive.

Ark Linux[modifica]

Ark Linux include Kdenlive e tutto ciò che serve. Basta eseguire

apt-get install kdenlive

o selezionare kdenlive nel Mission Control -> Installa Software.

Debian Sid/Etch[modifica]

I pacchetti binari Debian sono forniti da Christian Marillat. <vr/>Aggiungere (se non lo avete già fatto) le seguenti linee al vostro file /etc/apt/sources.list:

Per Sid
deb http://www.debian-multimedia.org sid main
Per Testing (attualmente Lenny)
deb http://www.debian-multimedia.org testing main

Se non l'avete ancora fatto, importate le chiavi di Marillat:

gpg --keyserver pgp.mit.edu --recv-keys 1F41B907
gpg --armor --export 1F41B907 > key.asc
sudo apt-key add key.asc

Poi basta battere semplicemente

sudo apt-get update ; sudo apt-get install kdenlive

Il sistema di gestione dei pacchetti di Debian (APT) installerà automaticamente kdenlive 0.5 e le librerie che richiede.
Se si desidera invece installare Kdenlive da SVN, leggere le istruzioni scritte innanzi.

Ubuntu[modifica]

Esiste una guida di installazione (in francese) sul sito di documentazione ubuntu-fr. Gli utenti Ubuntu Edgy Eft 6.10 possono scaricare i file deb con firma gpg (chiave disponibile dal sito web di Kdenlive) compressi in un unico file zip su [1] o su [2].

Un repository APT contenente i build svn di kdenlive è disponibile su repository Treviño 3v1n0. Nota che il pacchetto di Treviño non è ufficiale ed è stato oggetto di report per problemi causati con Gutsy (Ubuntu 7.10) alla rimozione del pacchetto, perciò potrebbero esserci problemi anche con la versione 7.04.

Nota: se si installa la build di Treviño si otterrà un errore al primo avvio "Cannot find your MLT installation, please give the path". Se si accetta il percorso mostrato /usr, kdnelive partirà normalmente.

I pacchetti per l'architettura AMD64 sono disponibili sul repository uPure64.

In Ubuntu 7.10 (Gutsy Gibbon) kdenlive 0.5 fa parte del repository Universe e può essere facilmente installata con gli strumenti standard per la gestione dei pacchetti (per esempio con Synaptic o con Adept se si usa kubuntu).

RedHat/Fedora[modifica]

Gli RPM per Fedora Core 6 possono essere scaricati da questa pagina: kdenlive e mlt per Fedora Core 6. Sfortunatamente è la mia prima prova di impacchettamento, perciò usateli con cautela.

Per Fedora 7, usate questa fonte: kdenlive e mlt per Fedora 7

Risolvete le sopra descritte dipendenze usando yum o apt:

yum install ffmpeg xine dvdauthor dvgrab kdebase 

Dopo lo scaricamento dei pacchetti RPM, dando per scontato che si trovino in /tmp, installarli con:

cd /tmp
rpm -Uvh kdenlive*.rpm mlt*.rpm

e buona fortuna!

...oppure, potreste provare a installare l'RPM Mandriva indicato sotto...

Mandriva[modifica]

È possibile installare kdenlive 0.5 (i686/MMX) in Mandriva 2007 installando i seguenti 4 pacchetti backported da cooker:

A partire da Mandriva 2008.0, kdenlive 0.5 (i586/no MMX) è disponibile direttamente attraverso la distro, e può essere installeto usando il centro di controllo. Una versione leggermente migliore, che corregge un baco delle presentazioni senza le transizioni luma, e che utilizza le istruzioni MMX, è disponibile da kdenlive-0.5.

I sorgenti RPMS sono qui:

Gentoo[modifica]

Gli utenti Gentoo possono installare kdenlive semplicemente usando portage. La versione 0.4 è disponibile in portage dall'aprile 2007, 0.5 uscirà presto.
Prima di tutto, se non si ha sincronizzato il proprio albero portage da tanto tempo, fare

emerge --sync

Poi, dato che alcune dipendenze (e kdenlive stesso) sono mascherate dalla parola chiave "testing",

nano -w /etc/portage/package.keywords

e aggiungere le righe seguenti (regolare secondo la propria architettura):

media-libs/mlt ~x86
media-libs/mlt++ ~x86
media-video/dvgrab ~x86
media-video/kdenlive ~x86

Ora si può semplicemente fare:

emerge -av kdenlive

Tutto ciò installerà la versione 0.4. Se si desidera installare la versione 0.5, prenderla da qui, direttamente dal bugzilla Gentoo.

La versione attuale SVN è altrettanto disponibile, ecco le istruzioni...

Kdenlive versione SVN[modifica]

Il 24 novembre, sempre nel bugzilla Gentoo, è stato postato un ebuild kdenlive-svn pienamente funzionante: kdenlive-9999.ebuild.

È possibile installarlo con portage facendo un overlay di terze parti nel modo seguente

mkdir /usr/local/portage/

Aggiungendo questo a /etc/make.conf

PORTDIR_OVERLAY="/usr/local/portage"

Per poi fare uno spot per kdenlive,

mkdir /usr/local/portage/media-video
mkdir /usr/local/portage/media-video/kdenlive

sacricare da bugzilla l'ultimo ebuild kdenlive-9999, salvarlo nella cartella appena create e farne il digest.

cd /usr/local/portage/media-video/kdenlive
ebuild kdenlive-9999.ebuild digest

Ora siamo pronti per fare l'emerge,

emerge -pv =media-video/kdenlive-9999

se tutto sembra a posto, emerge!

Vedere http://gentoo-wiki.com/HOWTO_Installing_3rd_Party_Ebuilds per ulteriori dettagli sugli ebuild di terze parti.

C'è anche un overlay kdenlive-svn disponibile su [3]

Questo ebuild non è ancora stato aggiornato alla nuova convenzione per i nomi di Sourceforge per cui se non funziona, modificare l'ebuild per cambiare

https://svn.sourceforge.net/svnroot/kdenlive/trunk/kdenlive

in

https://kdenlive.svn.sourceforge.net/svnroot/kdenlive/trunk/kdenlive

(se non funziona, per favore cancellate questo paragrafo)

Slackware 12.0[modifica]

I pacchetti Slackware Kdenlive e tutte le librerie necessarie sono disponibili sui repository slacky.eu [4] nelle cartelle /multimedia e /libraries.

SuSE[modifica]

I pacchetti Suse per MLT 0.2.4 e Kdenlive 0.5 sono disponibili dal progetto packman: http://packman.links2linux.de/package/kdenlive

Pardus[modifica]

Il pacchetto Pardus PiSi di Kdenlive 0.5 è pronto per l'installazione tramite la gestione pacchetti. Basta battere "kdenlive " nella barra di ricerca e fare clic sul pulsante installa o installarlo da console tramite il comando:

sudo pisi it kdenlive

Se si desidera si può compilare Kdenlive dal repository svn con i comandi seguenti:

sudo pisi build http://svn.pardus.org.tr/pardus/2008/desktop/kde/kdenlive/pspec.xml

e

sudo pisi it kdenlive*.pisi

Compilazione delle librerie[modifica]

Installazione da SVN[modifica]

  • Controllare di aver installato tutte le librerie prima di provare a compilare Kdenlive!!!
  • Installare le librerie nell'ordine elencato nella pagina.
  • La gran parte delle librerie e dei file di intestazione dovrebbero essere già impacchettati per la distribuzione GNU/Linux che si sta utilizzando.
  • Installare solo i pacchetti richiesti:
    • i file di sviluppo di QT e KDE (è richiesto KDE >= 3.4) forniti con la gran parte delle distribuzioni (normalmente chiamati qt-devel e kdelibs-devel. Per gli utenti debian, vedere debian-desktop.org per un ambiente di sviluppo KDE recente).
    • Unsermake (non necessario ma migliora la compilazione). Pacchetto fornito con molte distribuzioni.
    • SDL: fornito con molte distribuzioni. Installare il pacchetto di sviluppo: SDL-dev e SDL-image-dev.
    • Audio / video e altre librerie (si dovrebbe riuscire a trovare il pacchetto binario per tutte queste librerie per la propria distribuzione):
      • Gdk-Pixbuf (gdk-pixbuf, gdk-pixbuf-dev) (non più necessaria)
      • libsamplerate (libsamplerate, libsamplerate-dev)
      • OGG (libogg, libogg-dev)
      • Vorbis (libvorbis, libvorbis-dev)
      • libdv (libdv, libdv-dev)
      • Ladspa (ladspa-sdk)
      • libJack (libjack-dev)
      • Ladspa plugins (swh-plugins)
      • SOX (sox, sox-dev)
      • libXML2 (libxml2, libxml2-dev)
      • libmad (libmad-dev)
    • Opzionali:
      • Libquicktime (libquicktime, libquicktime-dev)
      • Theora (libtheora, libtheora-dev)
    • FFMPEG (file di sviluppo libavformat, versioni recenti + libswscale, libswscale-dev):

se non si riesce a trovare un pacchetto recente per libavformat-dev o libswcale-dev (suggerimento per Ubuntu: provare http://ubuntu.tonio.homelinux.org), scaricare la versione di sviluppo svn:

svn checkout svn://svn.mplayerhq.hu/ffmpeg/trunk ffmpeg

opzioni raccomandate per la configurazione di ffmpeg:

./configure --enable-gpl --enable-shared --enable-libvorbis --enable-libogg --enable-pp --enable-swscaler

Per Kubuntu 7.10 (Gutsy) è possibile installare tutti i pacchetti necessari per il building SVN eseguendo sulla riga di comando:

## NOTA questo potrebbe installare il desktop KDE su Ubuntu! Un bel po' di software!
sudo apt-get install libsmpeg-dev libsdl-image1.2-dev unsermake kde-devel qt3-dev-tools
libquicktime-dev libswscale-dev gdk-pixbuf-dev libsamplerate-dev libogg-dev libvorbis-dev
libdv4-dev ladspa-sdk libjack-dev swh-plugins sox-dev libxml2-dev libmad0-dev libswscale-dev
libavformat-dev libx264-dev liba52-0.7.4-dev liblame-dev libcgicc1-dev liblame-dev libfaad2-dev
libfaac-dev libxvidcore4-dev liba52-0.7.4 liba52-0.7.4-dev libx264-dev checkinstall
build-essential subversion python2.4 liblame-dev libfaad2-dev libfaac-dev libxvidcore4-dev
liba52-0.7.4 liba52-0.7.4-dev libx264-dev checkinstall build-essential subversion cmake

La versione stabile mlt 0.2.4 è necessaria per Kdenlive 0.5.
È possibile installare mlt 0.2.4 o fare un checkout MLT da SVN:

svn co https://mlt.svn.sourceforge.net/svnroot/mlt/trunk/mlt mlt

Opzioni di configurazione raccomandate per MLT:

./configure --prefix=/usr --enable-gpl --disable-mmx --avformat-swscale --enable-motion-est

Tutte le altre opzioni di configurazione di MLT sono abilitate in maniera predefinita.

Si potrebbe aver bisogno di --avformat-ldextra se ffmpeg/libavcodec è stato creato con alcune librerie esterne come libmp3lame o libvorbis. Il mio ld.so non lo richiede, sembra che alcuni sistemi/ambienti invece lo vogliano.

NOTE 1: assicurarsi che il risultato di configure non dia errori per moduli/avformat, dato che ciò significherebbe che FFMpeg non è stato installato correttamente. Assicurarsi che i pacchetti swh-plugin e ladspa-sdk siano installati, questi pacchetti forniscono effetti sonori. MLT ha molte dipendenze, ma si otterrà un avvertimento in merito al momento dell'esecuzione del comando ./configure.

NOTE 2: se si sta usando (K)Ubuntu e il comando ./configure... si blocca con errori del tipo:

./configure: 37: function: not found
./configure: 93: function: not found
./configure: 174: build_config: not found
...
./configure: 191: build_pkgconfig: not found

Modificare il file ./configure e sostituire la prima riga "#!/bin/sh" con "#!/bin/bash" e rieseguire, o semplicemente pattere: bash ./configure ..... Questo problema è dovuto dal fatto che (K)Ubuntu Edgy ha la dash shell come predefinita invece della bash. Dash è attualmente data per meno compatibile con gli scripting.

svn co https://mlt.svn.sourceforge.net/svnroot/mlt/trunk/mlt++ mlt++

Debian Unstable[modifica]

I pacchetti binari Debian sono forniti da Christian Marillat. I pacchetti includono l'ultima versione di sviluppo di ffmpeg e quindi sono spesso molto aggiornati. Per esempio, mlt include il module kdenlive e avformat-swscale.

Aggiungere le righe seguenti al vostro file /etc/apt/sources.list:

# Experimental
deb http://www.debian-multimedia.org experimental main
deb-src http://www.debian-multimedia.org experimental main
# Unstable
deb http://www.debian-multimedia.org sid main
deb-src http://www.debian-multimedia.org sid main
# Testing
deb http://www.debian-multimedia.org testing main
deb-src http://www.debian-multimedia.org testing main

Se non l'avete ancora fatto, importate la chiave di Marillat:

gpg --keyserver pgp.mit.edu --recv-keys 1F41B907
gpg --armor --export 1F41B907 > key.asc
sudo apt-key add key.asc

Poi fare semplicemente

sudo apt-get build-dep kdenlive

Per la compilazione di Kdenlive 0.5 svn da sorgenti, servirà anche:

sudo apt-get install mlt libmlt0.2.3 libmlt-dev libmlt++0.2.3 libmlt++-dev

Compilazione di kdenlive[modifica]

Checkout Kdenlive da SVN:

svn co https://kdenlive.svn.sourceforge.net/svnroot/kdenlive/trunk/kdenlive kdenlive

NOTA: una volta scaricato il pacchetto svn completo, è possibile aggiornare la propria copia del sorgente svn locale scaricando solo le parti aggiornate.

Se si è già scaricato l'archivio svn in ~/kdenlive in precedenza basta fare semplicemente

cd ~/kdenlive 

e poi battere:

svn update.

per ottenere l'archivio aggiornato solo delle parti variate nel frattempo

Configurare Kdenlive, compilare e installare:

cd kdenlive ; \
cmake . ;\
make ; \
sudo make install

Attenzione al punto (.) dopo il comando cmake. È importante!

Ora siete pronti per usare Kdenlive. Buon divertimento!

Compilazione di kdenlive, ffmpeg e mlt assieme - il modo facile[modifica]

La cosa migliore per i tester è di scaricare una versione SVN aggiornata delle librerie ffmpeg e mtl quando si aggiorna kdenlive. Dato che non è un'impresa troppo facile, ho creato un semplice script bash per fare tutto il lavoro ripetitivo e un po' problematico.

Scaricare la versione aggiornata dello script builder dal forum.

o meglio da

Scaricatelo, salvatelo nella propria directory root dei sorgenti (nel mio caso /home/espinosa/src), rinominatelo kdenlive_builder (preferibilmente), marcatelo come eseguibile, in console cambiare la directory nella root dei sorgenti e usarlo in questo modo:

./kdenlive_builder.sh getsources - chiama svn per ottenere i sorgenti da tutti i sottoprogetti per la prima volta
./kdenlive_builder.sh updatesources - chiama svn per aggiornare i sorgenti per tutti i sottoprogetti
./kdenlive_builder.sh clean      - chiama make clean per tutti i sottoprogetti
./kdenlive_builder.sh build      - chiama configure e make e make install per tutti i sottoprogetti
./kdenlive_builder.sh info       - stampa i numeri di revisione e le date per ogni componente

Poi eseguire kdeinlive dalla directory di destinazione scelta. Il percorso <vostra home>/build/kdenlive/bin è (normalmente) predefinito; questo può essere cambiato semplicemente modificando lo script kdenlive_builder (modificare la riga "export DEST_DIR=..." prima di eseguire lo script). La via preferibile è di usare la console, fare cd in ~/build/kdenlive/bin, impostare il PATH per includere la directory corrente

export PATH=.:$PATH

per poi eseguire il binario

kdenlive

.

Questo script è utile in special modo per i tester dato che supporta più versioni installare in qualsiasi directory (home, opt, o local) includendo più versioni ffmpeg e mtl. Inoltro questo è il modo per ottenere il giusto insieme di librerie principali aggiornate, per evitare problemi inerenti le versioni vecchie o errate della distribuzione di mlt e di ffmpeg.

Se si verificano problemi con lo script, prima di tutto controllare il forum.

NOTA: lo script non fornisce nessun controllo sulle librerie o sui file di intestazione richiesti da kdenlive, ffmpeg e mlt, come SDL, liblame, libx264 ecc.
Leggere attentamente la sezione dei prerequisiti per accertarsi di avere ogni pacchetto necessario (tutti i pacchetti -dev) installato.